SSC Bari, la Serie C si allontana: 13 squadre minacciano il ritiro dal campionato

Serie B verso lo stop ai ripescaggi e format a 19 squadre anziché 22. Effetti a catena sulla Serie C e sulle ambizioni di ripescaggio di Bari, Cesena e Avellino. In più 13 club di C si mettono di traverso

L'estate del calcio italiano è una delle più roventi del passato recente. Il fallimento di realtà storiche del campionato di Serie B come Bari, Avellino e Cesena, le difficoltà di iscrizione da parte di tanti club in Serie C, stanno creando una situazione anomala al limite dell'esplosivo. Allo stato attuale ci sono tante incognite che riguardano a catena campionato cadetto, Serie C e Serie D. Proviamo a fare ordine.

Serie B a 19 squadre crea effetto domino

Nella giornata di ieri la Lega B tramite il suo presidente Mauro Balata ha dichiarato di essere fortemente intenzionata a vagliare un format a 19 squadre anziché a 22. Ciò significherebbe stop ai ripescaggi, con buona pace di Catania, Siena e Novara, club favoriti per completare la griglia di partenza del campionato cadetto. Lo stop ai ripescaggi lascerebbe in Serie C questi tre club, di conseguenza andrebbe a cadere l'ipotesi per il Bari, così come altre piazze fallite e costrette a ripartire dalla Serie D, di sperare in un lodo ad hoc per ripartire dalla terza serie professionistica anziché dai dilettanti. Oltretutto a rendere ancora più improbabile una ripartenza dalla C di queste società c'è l'opposizione di altri club di Serie C che si sono fermamente opposti ai ripescaggi:

Decaro: "Bari in C? Ci sono lotte intestine nel mondo del calcio"

13 club di C minacciano il ritiro

“Ci auguriamo davvero – scrivono i presidenti - che da parte della Federcalcio ci sia l’intenzione di operare ascoltando l'opinione di chi tiene in vita le società calcistiche della “terza serie”, vero motore di tutto il sistema. In caso contrario saremo costretti ad agire di conseguenza con iniziative di protesta eclatanti, tra le quali anche il ritiro delle nostre squadre dal campionato”.Ad aver firmato il documento, 13 club (nel comunicato è precisato come alcuni presidenti non siano stati raggiunti perché fuori sede): A.S. Viterbese Castrense Srl ; F.C. Rieti Srl; S.S. Juve Stabia Srl; Casertana Football Club Srl; S.S. Monopoli 1966 Srl; Potenza Calcio Srl; US Catanzaro 1929 Srl; US Vibonese Calcio Srl; URBS Reggina 1914 Srl; Trapani Calcio Srl; Sicula Leonzio Srl; Virtus Francavilla Calcio Srl; Paganese Calcio Srl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento