Sport

Nicola: "Dalla sconfitta di Brescia risposte positive: ora siamo solidi"

Il tecnico biancorosso alla vigilia del match di domani contro lo Spezia: "Non è più così semplice metterci in difficoltà, dobbiamo solo gestire meglio certe situazioni"

Davide Nicola

Ultimo impegno del 2014 per il Bari: domani a mezzogiorno i galletti ospiteranno lo Spezia per la 21a giornata di Serie B. Dopo il ko di Brescia, il giorno della vigilia di Natale, i biancorossi hanno subito l'opportunità di rifarsi e chiudere un 2014 dai due volti (quello splendido dei playoff e quello meno bello dei primi mesi di campionato) con un risultato positivo.

L'impresa non è delle più semplici: lo Spezia di Nenad Bjelica è sesto in classifica con cinque punti in più del Bari. Anche i liguri però non sono una squadra poi così continua visto che alternano buoni risultati a prestazioni meno esaltanti, e restano perciò un avversario assolutamente alla portata. Del match di domani ha parlato il tecnico del Bari, Davide Nicola. Ecco alcuni passaggi della sua conferenza.

"In questi tre giorni abbiamo avuto alcuni acciacchi improvvisi ma anche nuove scoperte – spiega Nicola – ma sulla formazione non vi dico nulla. Anzi, sì. Giocherò con Caputo. Turno di riposo per Sciaudone? Viste le tante gare ravvicinate qualcuno potrebbe rifiatare".

Il tecnico piemontese commenta poi il ko di Brescia: "Nonostante la sconfitta l'ultima partita dimostra la bontà del nostro processo di crescita. Paghiamo dazio per quel poco che concediamo, ma gli errori dei singoli non mi hanno mai preoccupato - spiega ottimista - Guardo al lato positivo, alla solidità dimostrata. Attualmente non è più così facile metterci in difficoltà. Ovviamente dobbiamo molto migliorare nella gestione delle situazioni: quando ci rendiamo conto di non poter vincere, dobbiamo essere in grado di portare a casa almeno un punto".

Per concludere, un mini-bilancio della sua avventura biancorossa: "Quando sono arrivato qui con il mio staff, la prima cosa che abbiamo chiesto ai ragazzi è stata l'aggressività, poi responsabilità nel leggere adeguatamente le altezze di campo e infine abbiamo chiesto ordine. Ora dobbiamo riuscire a concentrarci sulle interpretazioni: il percorso è ben avviato" conclude Nicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicola: "Dalla sconfitta di Brescia risposte positive: ora siamo solidi"

BariToday è in caricamento