Doppio Galano e il Bari piega la Ternana. Al San Nicola finisce 2-1

Una doppietta del fantasista foggiano decide il posticipo del 16° turno di Serie B. Zito illude gli umbri in chiusura di primo tempo, Litteri ed Avenatti sciupano nel finale la palla del pareggio

Dopo due partite disputate al di sotto delle sue grandi potenzialità, Cristian Galano decide di riprendersi il Bari, e lo conduce verso la vittoria in casa contro la Ternana. Una doppietta di grande spessore, che palesa, soprattutto nella prima realizzazione, l’immenso talento di cui il giovane fantasista foggiano è dotato.
Tira un sospiro di sollievo Alberti, a cui il gol nel finale di primo tempo di Zito, avrà risvegliato i fantasmi di una seconda rimonta nel giro di 8 giorni. Per una volta la buona sorte ha strizzato l’occhio ai galletti, negando la rete prima a Litteri, poi ad Avenatti nei minuti finali.

Ancora una volta Alberti sorprende, stavolta non per i cambi, ma per la scelta di affidarsi alla continuità. Nonostante la pioggia, il terreno del San Nicola si mantiene sui limiti della decenza, e consente al tecnico biancorosso di confermare in blocco l’undici di sabato scorso.
Toscano invece rimescola le carte optando per il 3-4-3 che rivede Masi titolare in difesa, e il giovane Avenatti al centro dell’attacco al posto del capitano Antenucci, squalificato.

GEMMA GALANO – La rete di Galano, un capolavoro assoluto (taglio centrale, uno due con Beltrame e sinistro violento sotto l’incrocio), sblocca una partita che sembra indirizzarsi verso binari favorevoli agli ospiti, apparsi in avvio di gara più pimpanti rispetto ai padroni di casa.
L’episodio favorisce la squadra di Alberti, che attende gli ospiti in attesa di pescare il giusto varco per far male in contropiede.
La Ternana tende a spingere prevalentemente sul settore sinistro, dove può contare sui tagli centrali di Ceravolo, e sulla grande spinta di Zito. L’ex Juve Stabia, è sfortunato in occasione del gol che al 33’ gli viene annullato per fuorigioco millimetrico. Nell’occasione, la sorte si diverte a danno degli ospiti, perché la ripartenza dei biancorossi porta al raddoppio di Galano, bravo a beffare Brignoli capitalizzando la verticalizzazione perfetta di Beltrame.
ZITO COME CUFFA – La dea Eupalla decide di concedere un’ulteriore chance a Zito, che realizza al 38’ su azione fotocopia a quella del gol annullato. Stavolta però la posizione di partenza è buona, così come il lancio di Viola dalla destra, che pesca perfettamente l’esterno, la cui volée beffa Guarna. Nell’occasione, sono evidenti le negligenze di Defendi (spostato a destra da Alberti proprio per contenere le folate di Zito) la cui opposizione all’esterno umbro appare fin troppo tenera.
Per la squadra di Alberti si profila un canovaccio pressoché identico a quello vissuto sabato scorso contro il Padova, con il doppio vantaggio dimezzato in chiusura di primo tempo, e poi annullato nella ripresa.
Per la verità, la Ternana spinge già in chiusura di tempo, ed è bravo Calderoni a murare la conclusione di Falletti. Il Bari chiude il tempo in vantaggio, con gli spettri di una nuova beffarda rimonta.

SECONDO TEMPO – La pioggia torna a dominare, condizionando ulteriormente il gioco delle due squadre. Gli ospiti si fanno comunque preferire per qualità di gioco e spirito di iniziativa in avvio di ripresa. Con lo spostamento di Defendi a destra, Alberti riesce sì a dare sostegno a Sabelli, ma condiziona la posizione di Galano, che tagliando centralmente, si ritrova a giocare sul piede meno nobile, limitando di fatto le proprie iniziative.  
Il tecnico dei galletti sceglie Marotta per Beltrame, affidandosi ad un giocatore più pesante in un terreno che mal si concilia con i calciatori “leggeri”.
La gara vive di fiammate come quella che vede Galano sfiorare la tripletta, girando al volo tra le braccia di Brignoli, un cross dalla destra di Defendi. Alberti cerca ulteriori correzioni irrobustendo la difesa con l’innesto di Polenta al posto di Sabelli, e inserendo Romizi per Galano. Toscano punta su Carcuro e Litteri, mosse della disperazione per trovare il gol del pareggio.
Proprio Litteri perde il tempo per la deviazione sotto porta, su grande azione di Falletti sulla corsia. Subito dopo però è Brignoli ad essere chiamato in causa due volte, prima per neutralizzare l’inzuccata di Marotta sugli sviluppi di un angolo, poi per deviare la velenosa punizione dalla sinistra di Fossati.
Alimenterà però tantissimi rimpianti l’occasione capitata al 47’ ad Avenatti, bravo ad anticipare Chiosa e Guarna, ma la puntata di destro sibila il palo spegnendosi sul fondo, insieme alle speranze di Toscano.
Il Bari soffre ma porta a casa tre punti preziosi.

I tabellini

BARI (4-2-3-1) Guarna; Sabelli (24’st Polenta), Ceppitelli, Chiosa, Calderoni; Fossati, Sciaudone, Galano (29’st Romizi), Beltrame (8’st Marotta), Defendi; Joao Silva. A disposizione: Pena, Statella, Samnick, Lugo, Alonso, De Falco. All. Alberti

TERNANA (3-4-3) Brignoli; Masi (35’st Litteri), Meccariello, Farkas; Fazio, Miglietta, Viola (31’st Carcuro), Zito (25’st Paparusso); Falletti, Avenatti, Ceravolo. A disposizione: Sala, Bernardi, Maiello, Botta, Ferronetti, Russini, Ramberti. All. Toscano

ARBITRO: Ghersini di Genova

MARCATORI: 9’pt , 33’pt Galano (B), 38’pt Zito (T)

AMMONITI: Viola (T), Sciaudone (B), Sabelli (B), Romizi (B)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento