Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Bari-Ternana, precedenti favorevoli ai galletti. Formazioni: Morleo al posto di D'Elia?

In 13 confronti in terra pugliese i biancorossi si sono imposti 11 volte. Grosso recupera l’esterno foggiano mentre deve rinunciare all’infortunato D’Elia. Prima convocazione stagionale per Kozak

I due tecnici Grosso e Pochesci

I tre punti ottenuti contro la Cremonese nella gara disputata martedì sera hanno permesso al Bari di prendere una boccata d’ossigeno dopo tre ko di fila.

Le batoste contro Empoli, Venezia e Frosinone, avevano creato un clima di sfiducia attorno alla squadra allenata da Fabio Grosso. Qualcuno già contestava il tecnico insediatosi in estate dandogli dell’inesperto oppure contestandogli un’ostinata e improduttiva ricerca del gioco attraverso il possesso palla. Fortunatamente la prodezza di Improta nel finale di gara con i grigiorossi ha impedito che si generassero ulteriori polemiche consentendo ai biancorossi di preparare in relativa tranquillità la gara contro la Ternana.

Ternana: "A Bari per vincere"

Gli umbri, che da questa stagione hanno assunto la denominazione di Ternana UniCusano dopo l’uscita di scena dei Longarini e il passaggio societario a Bandecchi, hanno fin qui raccolto cinque punti frutto di una vittoria e due pareggi. All’appello però manca la gara col Brescia dello scorso 19 settembre, sospesa per maltempo sul risultato di 0-0 e il cui recupero è fissato il prossimo 3 ottobre. Pochesci, ex tecnico del Fondi, che ha seguito il suo patron nel passaggio a Terni, non si è nascosto e nella conferenza stampa pre-gara ha dichiarato: "Andiamo a Bari per vincere. Avremo un atteggiamento propositivo, vedremo se ci ripagherà. Sappiamo come affrontarli a campo aperto. Conterà tanto la testa". (Qui le parole di Fabio Grosso)

I precedenti tra Bari e Ternana

Nella loro storia Galletti e Fere hanno incrociato la propria strada in 38 occasioni, 36 delle quali nel campionato di Serie B. A regnare è l’equilibrio visto che le due squadre contano 13 vittorie a testa e 11 pareggi. In casa è favorito il Bari che su un totale di 13 confronti in Puglia si è imposto in 11 occasioni. Numeri incoraggianti che confermano la tendenza a rendere di più davanti al proprio pubblico dei biancorossi.  

Come arriva il Bari

Nel Bari indisponibili D’Elia, Sabelli e Berardi. Recuperato Galano mentre è da valutare l’impiego di Brienza che oggi non si è allenato per una botta. Da segnalare anche la prima convocazione stagionale per Libor Kozak che però partirà dalla panchina. Ancora da decifrare l’assetto tattico anche se Grosso potrebbe confermare il 3-5-2 visto contro la Cremonese per poi eventualmente cambiare a gara in corso. L’unica novità rispetto alla gara coi lombardi dovrebbe essere Morleo (insidiato da Fiamozzi). In avanti fiducia al duo Nené-Floro Flores.

Come arriva la Ternana

Tra i rossoverdi mancheranno Bombagi, Gigli e Zanon. Pochesci, in compenso, recupera Paolucci, assente col Brescia, oltre ad Angiulli e Montalto. La formazione umbra dovrebbe optare per una linea difensiva a tre con Valjent, Gasparetto e Marino. L’ex Defendi agirà sulla corsia destra con Favalli sull’out opposto. In attacco largo al tridente Tiscione-Montalto-Carretta, ma occhio anche all’altro ex Albadoro.

Le probabili formazioni

BARI (3-5-2) - Micai; Capradossi, Gyomber, Marrone; Improta, Tello, Basha, Busellato, Morleo; Nenè, Floro Flores. All.: Grosso

TERNANA (3-4-3) - Plizzari; Valjent, Gasparetto, Marino; Defendi, Bordin, Varone, Favalli; Tiscione, Montalto, Carretta. All.: Pochesci

Arbitro: Ghersini di Genova

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Ternana, precedenti favorevoli ai galletti. Formazioni: Morleo al posto di D'Elia?

BariToday è in caricamento