Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Bari-Varese 0-1 | Un San Nicola vuoto accoglie la vittoria degli avversari

Un grande goal di Pucino da fuori area fa la differenza in una partita che ha visto un Bari privo di mordente che è riuscito a graffiare il Varese solo attraverso azioni personali, e che troppe volte ha lasciato spazi in difesa agli avversari

In uno stadio San Nicola vuoto più che mai con i suoi 185 paganti (record negativo stagionale), il Bari si dimostra una squadra in difficoltà incapace di organizzare un gioco offensivo, ma soprattutto sempre impreparato in difesa. Molto più concreto il Varese invece che riesce a rendersi offensivo e a segnare il bel gol della vittoria, facendo molto poco e che non risente del gioco dei biancorossi neanche quando rimane con dieci giocatori in campo.

IL MATCH – In una giornata buia segnata dalla pioggia che senza tregua ha accompagnato tutto l'incontro, il Bari si ritrova subito in difficoltà dopo pochi minuti dal fischio dell'arbirto. Già  dopo quattro minuti di gioco il Varese si rende pericoloso con Damonte che sugli sviluppi di due calci d'angolo prima di testa  e poi con un tiro di piatto, prontamente salvato da Lamanna, attacca la porta avversaria. Arriva una vaga risposta dal Bari che con Tallo e Ghezzal provaad avanzare nell'area avversario per essere prontamente bloccato. È l'11' del primo tempo quando Pucino dopo essersi reso pericoloso già qualche minuto prima, intercetta una respinta frontale del portiere barese e con un gran tiro da fuori area di collo pieno, riesce a mandare il pallone all'incrocio dei pali, realizzando il suo primo gaol stagionale.

Il Bari non reagisce e il primo tempo è tutto del Varese che si rende pericoloso di nuovo al 14' con Ebagua che non passa a Oduamadi e prova il tiro diretto colpendo però l'esterno della rete. Il Bari si fa vedere al 17' con una bella punizione al limite, battuta da Bellomo, che però sbaglia la mira. Il Varese torna all'attacco e prima Oduamadi colpisce dal limite e poi Neto Pereira spreca un'occasione da solo davanti al portiere barese. La difesa dei galletti completamente assente si fa sorprendere spesso anche quando è in superiorità numerica. Il Bari prova ad arrivare in attacco dagli esterni ma non riesce ad entrare nell'area avversaria. Al 23' su una punizione di Bellomo, il portiere del Varese, Bressan, perde per un secondo la palla ma il Bari non riesce ad approfittarne. Bressan si dimostra sempre pronto anche su un'iniziativa di Tallo. Ebagua al 30' si ripropone davanti a Lamanna facendosi bloccare dal portiere barese. È il 34' quando Neto Pereira cade a terra colpito da un dolore muscolare e viene sostituito da J. Antonio. Il primo tempo si conclude con l'ammonizione di Damonte e di Ouduamadi che colpisce con la mano Bellomo sul volto.

La ripresa comincia con dei tentativi del Bari, prima con Rossi e poi con Tallo ad andare a segno, ma l'attacco è sempre confusionario. Al 10' viene espulso Damonte del Varese per una seconda ammonizione, il Bari sembra cambiare l'assetto di gioco verso un 4-2-4 volto ad approfittare dell'inferiorità numerica degli avversari. È però al 12' il Varese che con Ebagua sfiora il raddoppio con un colpo di testa su punizione. Al 17' Fedato si rende pericolo e successivamente è il turno di Ghezzal al 20' che avanza difendendo la palla e cerca la conclusione di forza che però viene deviata e non centra la porta. Sono i minuti conclusivi e il Bari sembra risvegliarsi dal torpore, inizia a sbilanciarsi in avanti,  arriva al 31' un bel contropiede di Tallo che però passa la palla a Ghezzal troppo tardi mandandolo in fuorigioco. Al 32' Polenta butta giù Corti  e si fa ammonire dando la possibilità al Varese di rendersi pericoloso con una punizione che però si conclude con un tiro sporco di Lazaar. Le azioni conclusive sono tutte del Bari che al 34' con Ghezzal, ma sopratutto al 38' con un bel tiro di Rossi sfiora il pareggio, impeccabile però Bressan che lo para. Aumenta il pressing del Bari e si ripetono i corner che spingono tutta la squadra dei galletti in area avversaria. È  Ceppitelli ad andare vicino al goal del pareggio al 47', Bressan però devia sul palo, nella stessa azione Sciaudone si fa espellere per doppia ammonizione per un intervento falloso in area. Con questa partita allunga la serie senza vittorie rendendo sempre più difficile la sua posizione in classifica.

LA SVOLTA DEL MATCH – Una generale disorganizzazione del Bari è stato l'elemento caratterizzante della partita, le azioni sono venute tutte da azioni personali, mentre è mancato completamente un gioco di squadra. Si è dimostrato più lucido e sereno nel manovrare la palla il Varese che ha difeso bene il goal di vantaggio.

TABELLINO

VARESE (4-4-2) - Bressan, Pucino, Troest, Lazaar (80' Struna ); Franco, Corti, Damonte  Gomes, Oduamadi (67' Carrozzieri) ; Ebagua, Neto Pereira (36' Juan Antonio ).
Allenatore: F. Castori
BARI (3-4-3) - Lamanna ; Ceppitelli,Dos Santos(52' Iunco), Polenta, Sabelli, Sciaudone, Bellomo, Rossi, Galano (51'Fedato),Tallo, Ghezzal

Allenatore: V. Torrente

Arbitro: Cervellera di Taranto

Marcatori: Pucino (V)

Espulsi: Damonti (V), Sciaudone (B)

Ammoniti: Bressan (V), Damonti (V), Oduamadi (V), Polenta (B), Sciaudone (B),

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Varese 0-1 | Un San Nicola vuoto accoglie la vittoria degli avversari

BariToday è in caricamento