Bari-Varese 2-1, le pagelle: Defendi, campione di duttilità. Quanto corre Sabelli!

Il capitano protagonista con un assist e un gol. Il terzino è incontenibile. Bene anche Romizi e la difesa, a Beltrame serve tempo

Stefano Sabelli, tra i più positivi nel Bari

Il Bari torna a vincere dinanzi al suo pubblico,  piegando il Varese volenteroso ma sterile in avanti. Buona la prova dei galletti, che sembrano aver trovato la loro identità con il 4-2-3-1, che esalta le qualità dei suoi giocatori più talentuosi, a cominciare da Galano, autore del primo gol. Nota di merito anche per capitan Defendi, campione di versatilità, che con un assist e il rigore del 2-0 archivia la sua più bella prestazione dell’anno. Ancora sotto tono Beltrame, ragazzo che ha bisogno di un po’ più di cattiveria e continuità

Le pagelle

BARI (4-2-3-1) Guarna 6; Sabelli 7 (27’st Polenta 6) Ceppitelli 6,5 Chiosa 6,5 Calderoni 6; Sciaudone 6,5 Romizi 7; Galano 7 (15’st Fedato 6) Beltrame 5,5 (24’st De Falco 6) Defendi 7,5; Joao Silva 6. A disposizione: Pena, Samnick, Marotta, Altobello, M. Alonso, Lugo. All. Alberti 6,5

Guarna 6 – Gli attacchi del Varese si arrestano quasi sempre al limite dell’area di rigore. Per batterlo, è necessario un rigore

Sabelli 7 – Nel primo tempo ara il campo con un’infinità di sgroppate che mettono a soqquadro il settore sinistro degli ospiti. Unico difetto, a volte corre più del pallone, ma la sua presenza è indispensabile per il gioco di questo Bari

Ceppitelli 6,5 – Insieme con Chiosa, compone una coppia sempre più affiatata. Poche sbavature, e la coppia Neto-Bjelanovic a cui restano le briciole o poco più

Chiosa 6,5 – Altra prova gagliarda per il difensore. In combo con Ceppitelli, disinnesca le due punte del Varese

Calderoni 6 – Meno appariscente di Sabelli. Si limita a tenere la posizione contrastando le iniziative di Cristiano

Sciaudone 7 – Riproposto come centrocampista centrale, torna ai suoi (elevati) livelli. Detta i tempi della manovra, ed è prezioso nella ripresa, quando con un paio di sgroppate coast to coast, spezza il ritmo, e i tentativi del Varese di pareggiare

Romizi 7 – Scelto a sorpresa da Alberti, dà ragione al tecnico, offrendo una partita di grande sostanza. Raddoppia su tutti, offrendo un prezioso contributo ai due centrali di difesa. Macina chilometri e sradicando palloni a chiunque gli si presenti davanti. Neppure i crampi lo fermano

Galano 7 – Più continuo rispetto alle precedenti apparizioni, e sempre bello da vedere. Il gol, il 4° in campionato, è bello quanto difficile. La sua sostituzione precoce quanto inconcepibile

Beltrame 5,5 – Gli manca la continuità nelle giocate, ma quella la si consegue con l’esperienza e accumulando minuti in campo. Il talento è limpido, ma non sempre certificato dalle giocate. Gli serve tempo

Defendi 7,5 – Da terzino destro, a trequartista sinistro. L’impressionante duttilità del capitano, che rispolvera un ruolo ricoperto in tenera età, ma che dimostra di non aver dimenticato. L’assist per Galano lo dimostra. Non contento, trova anche il gol su rigore, a conclusione di una prestazione maiuscola

Joao Silva 6 – Di tanto in tanto il Bari si affida al lancio lungo per assecondare il suo bisogno di palloni alti. Lui ce la mette tutta, anche nel fare lavoro di sponda, quando la squadra si propone nel gioco che le riesce meglio, quello palla a terra. Non esalta, ma non dispiace

Fedato 6 – Il suo ingresso lascia perplessi più perché ad uscire è Galano. I primi minuti sono da dimenticare, per l’indolenza così evidente quanto irritante. Cresce alla distanza, sfiorando il gol e conquistando falli preziosi nella trequarti avversaria

De Falco 6 – Al posto di Beltrame, per dar manforte ai due centrali di centrocampo, e congelare il vantaggio. Non demerita

Polenta 6 – L’emergenza costringe Alberti ad adattarlo sulla corsia di destra. Non gli si può chiedere lo stesso contributo di Sabelli in fase di spinta, ma in difesa non commette sbavature. Qualcosa nella tenuta fisica, invece, c’è da notare. Le sue rotondità suggerirebbero dei provvedimenti

Alberti 6,5 – La sua squadra torna a conquistare i 3 punti, e lo fa con una prova positiva per almeno un’ora di gioco. Due le note stonate: l’aver smesso di giocare dopo l’espulsione di Rea, e il cambio di Galano apparso quanto meno prematuro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento