Sabato, 18 Settembre 2021
Sport

Bari-Vibonese 0-0: i nervi tesi e un super Marson fermano la rincorsa biancorossa

Sotto una fitta pioggia Bari e Vibonese si dividono la posta in palio. Antenucci nella ripresa fallisce un calcio di rigore. La Ternana prende il volo: vince anche ad Avellino e ora è a +9

Mirco Antenucci (© SSC Bari)

Pomeriggio di rimpianti per il Bari, fermato sullo 0-0 in casa dalla Vibonese al termine di una partita condizionata da molti fattori. Pioggia, nervi tesi e un rigore sbagliato da Mirco Antenucci (il primo della sua avventura barese). Tanto da recriminare per la squadra di Auteri, che esce da questa sfida con un bilancio pesante dal punto di vista disciplinare: oltre a Montalto, espulso dalla panchina, contro l'Avellino mancheranno anche De Risio (diffidato) e Sabbione, espulso nel finale per somma di ammonizioni. Alla mancata vittoria, alle defezioni, si aggiunge poi la vittoria della Ternana proprio con l'Avellino: gli umbri ora sono a +9.

Bari-Vibonese, la partita

Partono forte gli ospiti, due volte al tiro con Rasi nei primi 5', il primo tentativo termina fuori, il secondo viene bloccato da Frattali. Reclama la Vibonese al 7' per presunto contatto in area tra Plescia e Sabbione non fischiato dal direttore di gara. La fitta pioggia condiziona il gioco e propizia entrate poco ortodosse come quella di De Risio, ammonito al 10'. Un cartellino pesante perché il centrocampista era in diffida e salterà la sfida contro l'Avellino di domenica prossima. Grande aggressività degli ospiti che pressano e cercano di creare apprensione alla difesa biancorossa: al 15' ci prova l'ex Statella, pallone fuori bersaglio. Al 18' ancora un tentativo dei calabresi con Plescia, bravo a coordinarsi, meno a inquadrare lo specchio per fortuna di Frattali. Rossoblu ancora al tiro, stavolta con Berardi, para il portiere biancorosso. La prima azione veramente pericolosa del Bari arriva al 28' con un destro dal limite di Antenucci, bravissimo nella preparazione, sfortunato nella conclusione che finisce fuori di pochissimo. Buon momento dei Galletti: al 36' Marras sfonda a sinistra e mette una gran palla all'altezza del dischetto, Semenzato calcia a botta sicura ma trova la sorprendente risposta di piede di Marson. Un paio di minuti più tardi è Montalto a provarci di testa ma il suo tentativo si perde alto. Il Bari chiude il primo tempo in crescendo: Antenucci servito in area di rigore sceglie la soluzione di potenza anziché la precisione e calcia alto. Il numero 7 biancorosso, poi è sfortunatissimo al 44': Maita lo pesca con un lancio da 40 metri, aggancio a seguire perfetto e tiro da posizione defilata, ma il pallone battezza il palo interno e finisce tra le mani di Marson. Il portiere ospite para ancora su Maita prima di rientrare negli spogliatoi.

La ripresa inizia con un cambio tra i biancorossi: Lollo prende il posto di De Risio. Il Bari inizia il secondo tempo con più determinazione rispetto al primo tempo con Maita tra i più intraprendenti. Dopo una decina di minuti spunto di Semenzato che parte da destra e dopo un paio di dribbling converge verso il centro calciando dal limite col sinistro, pallone fuori dallo specchio. Calcio di rigore per il Bari al 59': Montalto viene steso in area da Rasi e Saia fischia la massima punizione, dal dischetto va Antenucci ma Marson respinge con un grande intervento. Al 66' ci prova Montalto sugli sviluppi di un corner, pallone fuori. Pericolosa la Vibonese al 69' con un tentativo di Berardi ben assistito da Statella, pallone fuori. Doppio cambio per Auteri al 72': dentro Candellone e D'Ursi per Montalto e Semenzato. Pochi minuti più tardi Montalto viene espulso dalla panchina per proteste, anche lui out con l'Avellino. Continuano a premere i biancorossi con una sberla di D'Orazio dal limite, si rifugia in corner Marson, Antenucci ha un'altra grande opportunità dopo una pregevole combinazione con Candellone ma esita un attimo di troppo prima di calciare e il suo tiro viene respinto in corner da Marson. L'azione d'angolo porta al tiro D'Ursi ma il suo tiro dal limite finisce sul fondo. All'82' entra Simeri per Marras per partecipare all'assalto finale. Al 41' Sabbione rimedia il secondo giallo in tre minuti e lascia i suoi in 10 per il finale. Dopo il triplice fischio ancora grande nervosismo tra le panchine.

Bari-VIbonese 0-0: il tabellino

BARI (3-4-3): Frattali, Ciofani, Sabbione, Di Cesare; Semenzato (72' D'Ursi), De Risio (46' Lollo), Maita, D’Orazio; Marras (82' Simeri), Antenucci, Montalto (72' Candellone). A disp.: Marfella, Liso, Celiento, Perrotta, Andreoni, Hamlili, D'Ursi, Corsinelli. All. Auteri. 

VIBONESE (3-4-3): Marson; Sciacca, Redolfi, Mahrous; Ciotti, Tumbarello, Rasi, Laaribi; Berardi (82' Parigi), Plescia (82' Spina), Statella. A disposizione: Mengoni, Prezzabile, La Ragione, Falla, Leone, Ambro, Di Santo, Montagno, Riga, Vitiello. All: Galfano.

Arbitro: Saia di Palermo
Assistenti: De Angelis - Bartolomucci
IV: Rutella

Note - ammoniti Laaribi, Mahrous, Tumbarello, Rasi, Marson (V), De Risio, Ciofani, Lollo, Di Cesare, Sabbione (B). Espulsi: Montalto (B) non dal campo per proteste, Sabbione (B) per doppia ammonizione. Recupero: 0' p.t. - 5' p.t.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Vibonese 0-0: i nervi tesi e un super Marson fermano la rincorsa biancorossa

BariToday è in caricamento