Sport

Brescia-Bari 2-1: l'ex Sodinha firma la beffa biancorossa

Vigilia di Natale amara per i galletti: sotto per il gol di Di Cesare, il Bari trova il pareggio con Caputo, nel finale però l'ex di turno Sodinha trova il gol del sorpasso

Natale amaro per il Bari: la squadra di Nicola esce sconfitta dal Rigamonti a pochi minuti dallo scadere. A decidere un gol dell'ex Sodinha, subentrato nel finale: il Bari era passato in svantaggio dopo il gol di Di Cesare nel primo tempo e nella ripresa aveva trovato il gol del pari con Ciccio Caputo.

Un risultato pesantissimo e bugiardo visto che il Bari ha dominato per larghi tratti la partita soprattutto nella prima frazione.  I biancorossi non riescono a dare continuità alla striscia di due vittorie consecutive e restano a quota 25 in classifica.

LA PARTITA - Dopo appena due minuti di gioco è il Bari a creare la prima occasione con un tiro dal limite di Donati su schema da calcio d'angolo; pallone che si alza a campanile e palla che finisce nuovamente in corner. All'8' ancora Bari con Sciaudone che prova una conclusione di prima intenzione dal limite dell'area, Arcari para senza affanni. Qualche minuto più tardi è De Luca ad avere una buona occasione: sponda di Sciaudone e girata in area del piccolo attaccante, si distende e para Arcari. Al 13' Punizione di Salviato dalla trequarti di campo, Caputo in torsione di testa manda alto sopra la traversa. Ancora un'occasione per il Bari al 19': colpo di testa di Minala sugli sviluppi di un corner, palla fuori di poco. I padroni di casa si fanno vedere al 39' con la prima vera occasione della partita: Corvia colpisce di testa su cross di Caracciolo, Donnarumma si allunga e con un grande intervento evita l'1-0. Nel Dopo una prima mezz'ora all'attacco Il Bari rallenta il ritmo e al 43' il Brescia ne approfitta: corner dalla destra, Caracciolo prolunga di testa per Di Cesare, che sfuggendo alla marcatura di Salviato corregge in rete per l'1-0. I biancorossi provano subito a reagire con un colpo di testa di Caputo sugli sviluppi di un angolo Arcari è strepitoso a dirgli di no. Il primo tempo termina con i padroni di casa in vantaggio.

Nella ripresa il Bari prova a imprimere il suo ritmo alla partita. Da un'azione di Minala nasce un pericoloso contropiede del Brescia al termine del quale Morosini reclama un calcio di rigore per un presunto contatto con Romizi. Nicola richiama De Luca per far posto a Galano. Il Bari sfiora il gol del pari su calcio d'angolo ma trova ancora una volta un Arcari superlativo. Il portiere bresciano però non può nulla sul corner successivo: Camporese svetta di testa e prolunga il pallone per Ciccio Caputo che finalmente si sblocca e trova il gol del pari! 1-1 a venti minuti dalla fine. Al 75' ci prova Minala ma la sua conclusione si spegne in corner. Tre minuti più tardi ci prova Quaggiotto con un colpo morbido ma Donnarumma fa buona guardia. Tra gli ospiti fa il suo ingresso Sodinha che prende il posto di Morosini: l'ingresso del brasiliano si rivela una mossa azzeccata per Javorcic visto che a un minuto dalla fine del tempo regolamentare con un sinistro d'esterno firma il gol del 2-1 per il classico gol dell'ex. Una vera e propria beffa per il Bari che nonostante l'assedio finale esce sconfitto dal Rigamonti.  

Il tabellino di Brescia-Bari 2-1

BARI (3-4-1-2) - Donnarumma; Camporese, Donati, Salviato; Sabelli, Minala, Romizi, Filippini; Sciaudone; De Luca, Caputo. A disp.: Guarna, Ligi, Stevanovic, Gomelt, Galano, Partipilo, Stoian, Rozzi, Castrovilli. All.: Nicola

BRESCIA (4-3-2-1) - Arcari; Zambelli, Di Cesare, Ant. Caracciolo, Coly (40' Quaggiotto); Benali, H’Maidat, Scaglia; Morosini; Corvia, Andrea Caracciolo. A disp.: Minelli, Lancini, Ragnoli, Sodinha, Bruno, Rizzola, Razzitti, Valotti. All.: Javorcic

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 43' Di Cesare (BR) 68' Caputo (B) 89' Sodinha (BR)
Ammoniti: Morosini, H'maidat, Sodinha (BR) Camporese, Romizi (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia-Bari 2-1: l'ex Sodinha firma la beffa biancorossa

BariToday è in caricamento