menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cagliari-Bari 2-1: biancorossi ko al Sant'Elia ma a testa altissima

Succede tutto nel primo tempo: padroni di casa avanti con Melchiorri e Sau. Il Bari accorcia le distanze con Rosina e attacca a testa bassa ma i sardi resistono

Il Bari cade al Sant'Elia sconfitto 2-1 dal Cagliari: i gol, segnati tutti nel primo tempo, portano la firma di Melchiorri, Sau e Rosina; nel finale di gara Guarna ha neutralizzato un penalty calciato da Sau.

il ko dei biancorossi è arrivato al termine di una partita molto equilibrata e giocata con grandissima intensità da entrambe le squadre. Alla fine, a fare la differenza sono stati un mezzo infortunio di Guarna e le giocate dei singoli.

Generosissima la prova della squadra di Nicola, che fino alla fine ha provato a riequilibrare il risultato ma che ha dovuto fare i conti con un Cagliari robusto e spietato. Adesso i galletit sono al quarto posto a due punti dal Novara.

LA PARTITA - Gara da subito giocata su buoni ritmi con un paio di conclusioni per parte. L'equilibrio della fase iniziale viene interrotto al 22' dai rossoblu che passano subito in vantaggio con Melchiorri: Salamon entra in possesso del pallone dai 30 metri e senza pensarci due volte calcia con grande potenza, Guarna para ma non trattiene e sulla sua respinta corta si avventa l'ex attaccante del Pescara. Non impeccabile l'intervento dell'estremo difensore biancorosso. Il Bari prova subito a reagire portandosi nella metà campo cagliaritana, ma gli avversari si difendono in maniera organizzata e prendono le redini del gioco. Al 35' i sardi trovano addirittura il raddoppio: contropiede letale portato avanti da Farias che attira su di sè l'attenzione dei difensori del Bari e con un passaggio perfetto serve Sau, controllo e destro che non lascia scampo a Guana. I galletti barcollano ma reagiscono quasi immediatamente: con una punizione di Rosina dai 25 metri accorciano le distanze. Il gol ridà fiducia alla squadra di Nicola ma il Cagliari tiene botta e chiude i primi 45' in vantaggio.

Nella ripresa il Bari parte subito all'attacco ma è il Cagliari ad avere la prima colossale chance per aumentare il vantaggio: da un calcio d'angolo a favore del Bari si avvia il contropiede sardo, Sau va via col pallone incollato al piede serve Farias, il brasiliano controlla, si libera ma calcia alto. Brivido per la difesa biancorossa. Segue una fase della partita in cui la lotta è concentrata soprattutto nella parte centrale del campo. Appena scoccata l'ora di gioco il Cagliari si rifà vivo dalle parti di Guarna con un sinistro di Sau da appena dentro l'area di rigore. Nicola gioca la carta Boateng inserendo l'italo-ghanese al posto di Gentsoglou . La squadra di Rastelli crea un'altra occasione da gol con Melchiorri che va in progressione palla al piede e calcia senza inquadrare lo specchio della porta. Al 70' si rivede il Bari: De Luca servito al limite dell'area cerca il tiro da posizione defilata, Stroari si rifugia in angolo. Al 73' altra chance per Maniero che impegna Storari con un colpo di testa, agevole la risposta dell'ex juventino. A dieci minuti dalla fine Nicola si gioca il tutto per tutto: dentro Sansone per Porcari, Bari a trazione super-offensiva. Nel finale succede di tutto: Pasqua fischia un rigore per il Cagliari per il fallo di mano di Di cesare sulla sterzata di Sau. Dal dischetto va lo stesso attaccante, Guarna però intuisce  entra in area e subisce la scivolata di Di Cesare che secondo l'arbitro tocca col braccio. Al 90' il Bari ha una buona occasione su punizione con Sansone ma il pallone finisce di poco alto sopra la traversa. In pieno recupero l'ultima occasione è per Di Cesare che raccoglie il pallone dopo un'uscita spericolata di Storari, ma il destro è da dimenticare. Vince il Cagliari ma il Bari può uscire dal campo con la testa alta.

Il tabellino di Cagliari-Bari 2-1

CAGLIARI (4-3-1-2) - Storari; Pisacane, Salamon, Ceppitelli, Balzano; Munari, Fossati, Tello; Farias (76' Joao Pedro); Sau (88' Krajnc), Melchiorri (82' Cerri). A disp: Cragno, Barreca, Krajnc, Murru, Barella, Deiola, Joao Pedro, Cerri, Giannetti) All.: Rastelli

BARI (4-3-3) - Guarna; Sabelli, Di Cesare, Contini, Gemiti; Porcari (80' Sansone), Gentsoglou (63' Boateng) , Valiani; Rosina, Maniero, De Luca (87' Petropoulos). A disp.; Micai, Romizi, Donati, Di Noia, Rada, Donkor All.: Nicola

Arbitro: Pasqua di Tivoli
Marcatori: 21' Melchiorri (C), 34' Sau (C), 37' Rosina (B)
Ammoniti: Munari, Farias, Joao Pedro (C), Valiani, Di Cesare

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento