Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Bari-Cosenza 0-0: l'ultima dell'anno al San Nicola finisce a reti inviolate

Il match della 18ª giornata di Serie B si conclude a reti bianche. Pari che serve poco a entrambe le squadre: i Galletti, undicesimi, agganciano a quota 22 la Samp, prossimo avversario nell'ultima dell'anno a Marassi il 26 dicembre

Pareggio a reti bianche tra Bari e Cosenza nel match della 18ª giornata di Serie B. Non c'è stata la reazione che tutti si aspettavano dai biancorossi dopo la sconfitta sul campo dello Spezia.

Nonostante un primo tempo in cui ha cercato con maggiore insistenza la via del gol rispetto agli avversari, la squadra di Pasquale Marino ha confermato le grandi difficoltà nello sviluppo della manovra offensiva.

Nel secondo tempo è stato il Cosenza a presentarsi in più di un'occasione dalle parti di Brenno, mentre i Galletti si sono affidati perlopiù a ripartenze e tentativi sugli sviluppi di palle inattive. Nel finale Marino ha persino provato a giocarsi la carta Ménez ma neanche l'ingresso del francese è riuscito a smuovere la partita dai binari del pareggio.

Il punto a testa non muove la classifica per nessuna delle due squadre: il Bari si porta a 22, il Cosenza a 21. I biancorossi, undicesimi a -5 dall'ottavo posto, agganciano la Sampdoria sconfitta in casa dalla FeralpiSalò. E proprio sul campo dei blucerchiati, in quello che diventa uno scontro diretto, il Bari chiuderà il 2023, nel match del 26 dicembre alle 20:30. 

Bari-Cosenza: la cronaca

Seconda partenza da titolare in campionato per Edjouma, schierato al posto dell'infortunato Koutsoupias nel centrocampo a tre con Benali e Maita. È del Cosenza il primo tiro in porta del match: Praszelik al 6' ci prova direttamente su punizione, Brenno alza il pallone in corner. Sugli sviluppi dell'angolo il Cosenza, dopo una mischia nell'area biancorossa, va di nuovo al tiro, stavolta con Rispoli che però non inquadra la porta. Al 9' il primo tiro del Bari con una conclusione di Di Cesare dall'interno dell'area che si perde sul fondo. Grande occasione per i Galletti al quarto d'ora di gioco: Sibilli resiste a una carica al limite dell'area riesce a servire l'accorrente Achik che calcia col destro ma trova l'opposizione in corner dell'ex Micai. Dalla bandierina cross per la testa di Vicari, palla alta di poco sopra la traversa. Poco prima dell'angolo, giallo pesante per Ricci che era in diffida e salterà la trasferta con la Sampdoria. La pressione offensiva dei biancorossi cresce: al 23' Benali con un destro a giro dai 25 metri colpisce il palo alla destra di Micai. Altra opportunità per i padroni di casa al 38': cross dalla destra di Dorval, Nasti si avvita di testa ma Micai respinge in tuffo. Di Sibilli l'ultima azione del primo tempo con un destro da fuori area con Micai che para senza problemi. Dopo 2' di recupero le squadre rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.

Cambi per entrambe le formazioni all'inizio del secondo tempo: nel Bari Zuzek per Di Cesare (influenzato), nel Cosenza Voca per Florenzi. La prima occasione della ripresa è per la squadra di Marino con un destro di Sibilli da posizione defilata a cercare il secondo palo, col pallone che si perde largo alla sinistra di Micai. Al 55' va vicino al gran gol Mazzocchi con una girata di prima intenzione sul cross di Rispoli dalla destra: pallone alto di un soffio rispetto alla porta difesa da Brenno. Doppio cambio per i calabresi al 56': dentro Calò e Cimino per Zuccon e Rispoli. Achik, che qualche minuto prima aveva sprecato un ottimo contropiede controllando male un suggerimento invitante di Maita, va al tiro su calcio di punizione dal limite dell'area, il pallone però termina alto. La squadra di Caserta prova a riaffacciarsi dalle parti di Brenno: Cimino crossa, Mazzocchi prova la girata di testa ma Vicari devia in corner. Sugli sviluppi dell'angolo colpo di testa insidioso di Fontanarosa che termina non lontano dal secondo palo. Al 74' Sgarbi prende il posto di Fontanarosa tra gli ospiti, poco più tardi nel Bari Aramu e Bellomo entrano al posto di Achik e Maita. Edjouma al 79' prova il mancino dai 20 metri, conclusione potente ma il p0allone non scende. All'81' cross dalla sinistra e colpo di testa debole di Aramu, para facilmente Micai. All'83' dentro Acampora (fischiato) per Edjouma. Scampolo di partita anche per Ménez, dentro al posto di Nasti: il francese riassaggia il campo dopo l'infortunio al crociato subito alla prima giornata col Palermo. Nel Cosenza Crespi per Tutino. ancora un tentativo interessante di Mazzocchi all'89': stavolta l'attaccante rossoblù ci prova con un destro a giro dal limite che va fuori non di molto alla sinistra di Brenno. Durante il recupero Vicari colpisce di testa ma non inquadra lo specchio per poco. Il Cosenza chiude in 10 per il doppio giallo a Praszelik. Il match si chiude 0-0 dopo 3' di recupero.

Bari-Cosenza 0-0: il tabellino

BARI (4-3-3): Brenno; Dorval, Di Cesare (46' Zuzek), Vicari, Ricci; Edjouma (83' Acampora), Benali, Maita (76' Bellomo); Achik (76' Aramu), Nasti (83' Ménez), Sibilli. A disp.: Pissardo, Matino, Faggi, Pucino, Ahmetaj, Morachioli, Frabotta. All. Marino

COSENZA (3-5-2): Micai; Meroni, Venturi, Fontanarosa (74' Sgarbi); Rispoli (56' Cimino), Zuccon (56' Calò), Praszelik, Florenzi (46' Voca), Martino; Tutino (84' Crespi), Mazzocchi. A disp.: Marson, Forte, D'Orazio, Zilli, Viviani, La Vardera. All. Caserta

Arbitro: Gualtieri di Asti
Assistenti: Pagliardini – D’Ascanio
IV: Di Cicco
VAR: Aureliano
AVAR: Santoro

Note - ammoniti: 12' Di Cesare (B), 16' Ricci (B), 31' Benali (B), 36' Florenzi (C), 58' Cimino (C), 69' Sibilli (B), 80' Praszelik (C). Al 90'+2 Espulso Praszelik (C) per doppia ammonizione. Recupero: 2', 3'. Corner: 7-7.
Spettatori: 17.646 (8.809 abbonati; 1.290 tifosi ospiti)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Cosenza 0-0: l'ultima dell'anno al San Nicola finisce a reti inviolate
BariToday è in caricamento