rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Calcio

Bari, De Laurentiis: "Finora premiate le scelte estive. Mignani e Polito bravi a coinvolgere tutti"

Il patron biancorosso, intervenuto per inaugurare la nuova sala polifunzionale dello Stadio San Nicola, ha parlato anche del campionato del Bari e delle prospettive future riguardanti la società

In occasione dell'inaugurazione della nuova sala polifunzionale dello Stadio San Nicola, il presidente della SSC Bari, Luigi De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti il cammino della squadra nel campionato di Serie C e sulle prospettive future del club.

"Il percorso fatto finora ha dato ragione alle scelte estive, nonostante i tanti arrivi nelle ultime ore di mercato e le note difficoltà del ritiro - ha esordito il presidente dei galletti -. Tutto ciò che abbiamo cercato di dare al Bari sta dando i suoi frutti. Certo, il campionato è ancora molto lungo e può succedere di tutto in un senso o nell'altro ma per le qualità umane di questo gruppo, so che se ci saranno momenti difficili abbiamo gli uomini giusti per resistere. Il campionato? per ora penso alle partite con Taranto e Palermo, vorrei vincerle entrambe. Un risultato positivo nello scontro diretto poi, si sa, vale doppio".

Sulle prospettive societarie, a medio-lungo termine e sul discorso multiproprietà: "Al momento i nostri sforzi sono tesi a raggiungere la Serie B. Per la multiproprietà c'è un ricorso in atto. Vogliamo portare la squadra nella massima serie e poi cedere nelle mani giuste. Cedere il Napoli? Oggi in un contesto in cui ci sono fondi miliardari come PIF tutto può accadere. La situazione di Salerno? È diversa, molto più last minute. Si potrebbero prospettare scenari preoccupanti per il prosieguo del campionato. Il nostro caso è diverso dalla Salernitana".

Il patron biancorosso è stato sollecitato anche sugli errori arbitrali: "Ne ho parlato con il mister e con il ds, sono sereni. Quando si affrontano squadre come l'Avellino in un clima palesemente intimidatorio noi non reagiamo senza cadere nelle provocazioni. Noi siamo tranquilli, sappiamo chi siamo. Ho sempre voluto che mantenessimo l'educazione ovunque andassimo".

Infine De Laurentiis ha lodato il lavoro fin qui svolto da Mignani e Polito: "Lavorando su ogni calciatore, mentalizzandolo a non mollare mai, il direttore sportivo e il tecnico sono stati bravi a coinvolgere tutti. Il mister ha avuto il fegato di non giocare mai con la stessa squadra e anche di fare scelte forti come tenere fuori D'Errico quando era il momento. Ho molto rispetto per le decisioni del mister e non ho mai interferito con le scelte tecniche". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, De Laurentiis: "Finora premiate le scelte estive. Mignani e Polito bravi a coinvolgere tutti"

BariToday è in caricamento