rotate-mobile
Calcio

Bari-Parma, le pagelle: Cheddira in formato mondiale ma brillano tutti i biancorossi

Il marocchino diventa letteralmente un incubo per la difesa parmigiana, messa a soqquadro in 45 minuti. Da Caprile alla difesa, alla lezione del centrocampo, per finire con le scelte di Mignani: giornata globalmente positiva per i Galletti

Il Bari ha scelto il miglior modo di festeggiare i suoi 115 anni dalla fondazione avvenuta il 15 gennaio 1908 battendo il Parma nel big match della 20ª giornata di Serie B. Prestazione superlativa dei biancorossi, tutti positivi con Cheddira ancora una volta sugli scudi. Ottime anche le letture tattiche e le intuizioni di mister Mignani.

I migliori Today

Cheddira 8,5: È l'uomo copertina del successo contro il Parma, ex squadra con cui non ha mai debuttato. Alimenta i rimpianti emiliani appena partiti: causa un'autorete e segna due rigori a Buffon, e pensare che il bottino poteva essere addirittura più ricco. Meritatamente capocannoniere della B.

Folorunsho 7: Tra le linee crea grattacapi alla difesa avversaria. Buffon lo abbatte causando il rigore del 3-0. Fa il suo anche in fase di non possesso. 

Maiello 7,5: Intenso, qualitativo, sapiente nel leggere il gioco. Dimostra ancora una volta la sua imprescindibilità nel ruolo di ago della bilancia del gioco biancorosso.

Maita 7,5: Spettacolare il passaggio per Cheddira nell'azione che sfocia nel primo penalty assegnato al Bari. Abbina qualità e grinta risultando anche lui fondamentale.

Benedetti 7: Lascia il segno sulla gara offrendo Cheddira l'assist che propizia l'1-0. Offre il consueto dinamismo abbinato a una buona gestione del pallone.

Ceter 6,5: Schierato a sorpresa da Mignani, parte piano ma si anima col passare dei minuti tenendo in apprensione la difesa gialloblù pur senza trovare il gol. Nota positiva: in campo per quasi 90', a Bari non era mai successo.

Mignani 7,5: "A volte non dormo ma penso" ha detto sorridendo in sala stampa spiegando com'è nata l'idea del tridente inedito Folo-Ceter-Cheddira. In più dà continuità a Dorval, Mazzotta e Benedetti, e anche le scelte dalla panchina gli danno ragione.

Bari-Parma 4-0: pagelle e tabellino

BARI (4-3-2-1): Caprile 6,5; Dorval 6,5, Di Cesare 7 (54' Zuzek 6), Vicari 7, Mazzotta 6,5; Maita 7,5, Maiello 7,5, Benedetti 7 (80' Mallamo sv); Folorunsho 7 (80' Bellomo 6,5), Cheddira 8,5 (86' Salcedo 6,5); Ceter 6,5 (86' Antenucci sv). A disp.: Frattali, Botta, Gigliotti, Terranova, Pucino, Scheidler, Ricci. All. Mignani 7,5

PARMA (4-2-3-1): Buffon 5; Del Prato 5,5 (55' Ansaldi 6), Osorio 4,5 (46' Camara), Balogh 4, Valenti 5; Juric 5, Bernabé 6 (62' Inglese 6); Benedyczak 4,5, Sohm 5, Oosterwolde 5 (74' Circati sv); Bonny 5,5 (55' Mihaila 6). A disp.: Chichizola, Corvi, Charpentier, Vazquez, Hainaut, Coulibaly, Zagaritis. All. Pecchia 4,5

Arbitro: Baroni di Firenze
Assistenti: Perrotti - Pagnotta
IV: Cavaliere
VAR: Manganiello
AVAR: Bresmes

Marcatori: 5' aut. Balogh (B), rig. 13', rig. 45' Cheddira (B), 90'+3 Salcedo (B)
Note - ammoniti Camara (P), Valenti (P). Recupero: 3', 4'
Spettatori: 17.232 (7.651 abbonati, 168 tifosi ospiti) 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Parma, le pagelle: Cheddira in formato mondiale ma brillano tutti i biancorossi

BariToday è in caricamento