rotate-mobile
Calcio

Bari-Picerno: De Laurentiis ironizza sul gol fantasma di D'Errico

Il presidente dei biancorossi sui social ha ironizzato sulla rete non convalidata al numero 14 biancorosso sul punteggio di 1-0 che è stato poi il risultato finale della sfida coi lucani

Un gol fantasma fortunatamente senza conseguenze sull'esito finale del match. Bari-Picerno, oltre che per il ritorno alla vittoria in casa dopo due ko consecutivi e per il ritorno a +6 sul Catanzaro, verrà ricordata anche per questo.

Protagonista della sfortunata azione di gioco, non ravvisata né dal direttore di gara Bitonti di Bologna, né dai suoi assistenti, è stato Andrea D'Errico, autore di un destro a giro da fuori area col pallonbe che si è stampato prima sull'incrocio dei pali e poi danzando nei pressi della linea ha colpito il palo opposto. Le immagini televisive, tuttavia, hanno dimostrato che il pallone aveva varcato la linea di porta e dunque il gol era buono e andava convalidato. In Serie C, va ricordato, non esistono né il VAR, né l'hawk-eye, il sistema che notifica al direttore di gara attraverso una vibrazione dell'orologio quando il pallone è entrato, relativamente ad episodi dubbi.

gol-fantasma-bari-picerno-ldl

Sull'episodio, che in un'altra situazione sarebbe potuto costar caro al Bari, impegnato nel difficile compito di tenere a distanza le inseguitrici, ha ironizzato il presidente dei biancorossi, Luigi De Laurentiis, condividendo sul suo profilo Instagram un paio di fermo immagine in cui si vede inequivocabilmente come il pallone avesse varcato la linea di porta, accompagnato dal testo "Non è gol...". Un modo implicito per invitare la Lega Pro a una maggiore attenzione, a maggior ragione adesso che il campionato è entrato nella sua fase decisiva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Picerno: De Laurentiis ironizza sul gol fantasma di D'Errico

BariToday è in caricamento