rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Calcio

Catanzaro-Bari 1-2: D'Errico firma una vittoria pesantissima, calabresi a -10

I galletti espugnano il Ceravolo grazie a una prodezza del centrocampista, arrivata dopo le reti segnate nel primo tempo da Fazio e Antenucci su calcio di rigore

Colpaccio del Bari che ha espugnato il campo del Catanzaro col punteggio di 1-2 cogliendo un successo che può mettere definitivamente il punto sulla corsa per la promozione diretta.

Colpiti da Fazio al 22', gli uomini di Mignani hanno avuto il merito di non scomporsi e nel finale di primo tempo sono stati premiati con un calcio di rigore per fallo su Cheddira, magistralmente trasformato da Antenucci. Appena iniziata la ripresa D'Errico ha tirato fuori un'altra magia con un destro imparabile che ha dato il vantaggio ai pugliesi.

Nonostante gli infortuni, i biancorossi sono riusciti a difendere il risultato fino allo scadere e a ottenere una vittoria che sa tanto di ipoteca sulla corsa promozione. Il Bari tornerà in campo già mercoledì sera alle 21:00, nel turno infrasettimanale valevole per la 32ª giornata di campionato contro la Juve Stabia.

Catanzaro-Bari: la cronaca

Nel Bari assente Frattali, sostituito dal portiere di riserva Polverino. A destra torna il recuperato Belli, mentre sulla trequarti si rivede nell'undici titolare anche Ruben Botta. Poco meno di 5' sul cronometro e subito una grande opportunità per i biancorossi: pallone scodellato in area di rigore, la difesa catanzarese prova cerca di allontanare ma la sfera arriva ad Antenucci che calcia ma non inquadra la porta, disturbato da Scognamillo. Al 13' azione manovrata dei galletti: dopo aver ricevuto da Antenucci, D'Errico serve Cheddira che controlla e calcia ma trova l'opposizione di Scognamillo. La prima vera opportunità per i padroni di casa arriva dopo un quarto d'ora di gioco: Biasci, che già aveva provato a farsi vedere con un timido tentativo di testa al 12', va al tiro da posizione defilata su invito di Cinelli, pallone sull'esterno della rete. Al 22' i padroni di casa sbloccano il risultato su azione da corner: Fazio si libera dalla marcatura sul cross di Vandeputte e batte Polverino con un colpo di testa. Colossale doppia occasione per il pareggio sciupata dai biancorossi alla mezz'ora: D'Errico inventa da sinistra e mette in mezzo per Antenucci, tiro a botta sicura del 7 biancorosso respinto ancora una volta da Scognamillo, poi Cheddira da due passi si divora il potenziale 1-1 calciando incredibilmente fuori dallo specchio. Giallorossi di nuovo all'attacco al 35' con un sinistro di Vandeputte parato senza problemi da Polverino. Due minuti più tardi è ancora Cheddira a cercare gloria con un destro di controbalzo fuori bersaglio di poco dalla porta difesa da Nocchi. Al 40' rigore concesso a favore del Bari: D'Errico, servito da Ricci viene atterrato da Bayeye, Feliciani indica subito il dischetto. Dagli 11 metri va Mirco Antenucci che fredda Nocchi con un destro rasoterra angolatissimo. Il primo tempo si chiude in parità sul punteggio di 1-1.

Doppio cambio durante l'intervallo per Mignani: dentro Mazzotta e Galano per Belli, toccato duro nel finale di primo te. Neanche il tempo di rientrare in campo che i galletti si portano in vantaggio con un destro portentoso di D'Errico, bravissimo a fintare il passaggio e poi a scegliere la soluzione a giro imparabile per Nocchi. Il Catanzaro prova a reagire immediatamente con un tiro di Biasci ma la suaconclusione si spegne sul fondo. Al 50' dentro Di Cesare per Ricci, anche lui costretto a uscire per problemi fisici, Gigliotti si sistema a sinistra. Spreca l'occasione per chiuderla il Bari in ripartenza: al 54' tre contro due con Cheddira che anziché servire gli accorrenti Antenucci o Galano si lascia ingolosire dal tiro, il suo destro però si perde alto sopra la traversa. Determinante, allo scoccare dell'ora di gioco, il riflesso di Polverino sul destro di Vandeputte. Sfortunato Galano, vittima di un risentimento muscolare e fuori dopo soli 16' dal suo ingresso in campo: dentro Mallamo per il finale di gara. Al 76' colpo di testa di Iemmello subentrato al posto di Biasci, para senza problemi Polverino. Si salva con qualche affanno la difesa biancorossa al 77' sul tentativo di Sounas, bravo Mazzotta a sbrogliare la matassa in corner. Nel finale in campo anche Scavone per Antenucci. Durante il primo dei 5' di recupero occasione per Gatti dall'interno dell'area, determinante ancora una volta la parata di Polverino in corner. È l'ultimo brivido del match che termina con un'importantissima vittoria per il Bari

Catanzaro-Bari 1-2: il tabellino

CATANZARO (3-5-2): Nocchi; Scognamillo, Martinelli (46' Gatti), Fazio; Bayeye, Sounas (82' Cianci), Verna (68' Carlini), Cinelli (74' Maldonado), Vandeputte; Vazquez, Biasci (68' Iemmello). A disp.: Romagnoli, Branduani, Tentardini, Welbeck, Bombagi, Bjarkason, Rolando, Iemmello, Cianci. All. Vivarini

BARI (4-3-1-2): Polverino; Belli (46' Mazzotta), Terranova, Gigliotti, Ricci (50' Di Cesare); Maita, Maiello, D’Errico; Botta (46' Galano, 62' Mallamo); Antenucci (90' Scavone), Cheddira. A disp.: Plitko, Bianco, Simeri, Misuraca, Daddario, Paponi. All. Mignani

Arbitro: Feliciani di Teramo
Assistenti: Cataldo - Cortese
IV: Maggio

Marcatori: 22' Fazio (C) 43' rig. Antenucci (B), D' Errico (B)
Note - ammoniti Verna, Scognamillo, Carlini (C), Polverino, Di Cesare (B). Recupero: 1' pt, 5' st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catanzaro-Bari 1-2: D'Errico firma una vittoria pesantissima, calabresi a -10

BariToday è in caricamento