rotate-mobile
Calcio

Fidelis Andria-Bari 0-3: Antenucci e Paponi decidono il derby coi federiciani

La squadra biancorossa torna a vincere in trasferta e conserva la vetta della classifica del Girone C portandosi a quota 33 con 4 punti di vantaggio sul Palermo. Decisive le reti di Antenucci, autore di una doppietta, e di Paponi

Dopo due sconfitte consecutive in altrettante uscite fuori casa, il Bari torna a vincere in trasferta battendo 0-3 la Fidelis Andria al Degli Ulivi. Gli uomini di Mignani sono riusciti a dare continuità vittoria casalinga con la Vibonese ottenendo un successo ancora una volta importante per la classifica.

Vittoria meritata per i galletti, che hanno approfittato di un Andria troppo remissivo guadagnando campo col passare dei minuti. Il punteggio si è sbloccato dopo una ventina di minuti di gioco grazie a un calcio di rigore trasformato da Antenucci. Di Paponi il raddoppio sul finire del primo tempo. Stesso copione nella ripresa: ancora Antenucci, su assist di Botta che aveva chiuso i primi 45' colpendo una traversa, ha siglato il gol che ha chiuso definitivamente la contesa, portando a 6 i centri personali in campionato.

I biancorossi grazie a questo risultato si portano a quota 33 punti, conservando un margine di 4 punti sul Palermo, attualmente secondo. Nel prossimo turno, in programma domenica 27 novembre alle 17:30, la capolista del Girone C tornerà a giocare tra le mura amiche ospitando il Latina.

Fidelis Andria-Bari: la cronaca

Mignani mischia le carte e schiera un undici con diverse sorprese: in difesa confermato Celiento accanto a Terranova, Pucino mantiene il posto a destra mentre a sinistra c'è Mazzotta. A centrocampo torna titolare D'Errico affiancato da Scavone e Maita, quest'ultimo preferito a Di Gennaro nel ruolo di play. Confermati anche Botta e Antenucci, la novità è Paponi, alla prima da titolare.

Via alle ostilità dopo un minuto di raccoglimento osservato in occasione della Giornata Mondiale delle Vittime della Strada. Prova a partire forte la Fidelis Andria che si fa vedere dalle parti di Frattali al 3' con un tiro di Di Piazza da posizione defilata chiuso in corner da Celiento. Il primo vero pericolo lo crea D'Errico, superato da poco il quarto d'ora di gioco con un destro dai 20 metri che sfila di poco largo alla sinistra di Dini.  Il risultato si sblocca dopo che al 18' il direttore di gara fischia un fallo di Venturini su Paponi in area di rigore, decretando il penalty per i galletti. Dal dischetto si presenta Antenucci che sceglie la soluzione centrale spiazzando Dini, per il momentaneo 0-1. 

Al 30' ancora il bomber molisano va vicino al raddoppio con un colpo di testa, si oppone Dini, poi l'azione sfuma per fuorigioco. I padroni di casa provano a farsi vivi con un colpo di testa di Casoli sugli sviluppi di un corner Il secondo gol biancorosso arriva al 38' e questa volta porta la firma di Paponi, lesto ad approfittare di uno svarione difensivo di Venturini sul traversone da sinistra di Mazzotta. Secondo centro in campionato per l'attaccante. Nelle battute finali del primo tempo, Botta sfiora il terzo gol per il Bari colpendo la traversa con un sinistro dal limite che s'impenna e poi termina fuori.

Ginestra cambia durante l'intervallo inserendo Tulli (carnefice del Bari nella gara d'andata dei play-off dello scorso campionato con la maglia della Feralpisalò) per Alberti. Al 57' ci prova un'altra volta D'Errico con un tiro da fuori, conclusione sporcata in corner da Venturini. La terza rete per gli uomini di Mignani arriva al 72': Botta vede Antenucci largo a destra e lo imbecca con un passaggio perfetto, l'attaccante controlla e calcia, Dini si oppone ma il numero 7 biancorosso è pronto a ribattere a rete realizzando la personale doppietta. Avanti nel punteggi di tre gol, Mignani opera i primi cambi: dentro Ricci per Mazzotta e Mallamo per D'Errico. Antenucci va a caccia del terzo gol al 77', ancora su invito di Botta ma questa volta Dini fa buona guardia. Pochi istanti più tardi Cheddira prende il posto di un ottimo Paponi. Al 90' dentro anche Simeri per un applauditissimo Antenucci e Bianco per Maita.

Fidelis Andria-Bari 0-3: il tabellino

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Dini; De Marino (78' Lacassia), Venturini, Sabatino; Casoli, Gaeta (73' Bubas), Di Noia (59' Bolognese), Bonavolontà (73' Dipinto); Di Piazza, Alberti (46' Tulli). A disp.: Vandelli, Paparesta, Carullo, Pelliccia, Graziano, Leonetti, Alcibiade. All. Ginestra.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Celiento, Terranova, Mazzotta (73' Ricci); Scavone, Maita (90' Bianco), D'Errico (73' Mallamo); Botta; Antenucci (90' Simeri), Paponi (78' Cheddira). A disp.: Polverino, Gigliotti, Simeri, Citro, De Risio, Lollo, Di Gennaro, Belli. All. Mignani.

Arbitro: Fontani di Siena
Assistenti: Caso – Aniello Ricciardi
IV: Galipò

Marcatori: 20' rig., 73' Antenucci (B), 37' Paponi (B)
Note - ammoniti Di Noia, Sabatino (F), D'Errico, Frattali, Terranova, Simeri (B). Recupero: 2' pt, 5' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidelis Andria-Bari 0-3: Antenucci e Paponi decidono il derby coi federiciani

BariToday è in caricamento