rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Calcio

Frosinone-Bari 1-0: Borrelli beffa i Galletti in pieno recupero

In 10 dal 20' del primo tempo per l'espulsione di Bellomo, i biancorossi crollano nel finale colpiti dall'ex attaccante del Monopoli. La squadra di Grosso va in testa alla classifica di Serie B, il Bari resta a quota 18. Venerdì 28 c'è la Ternana al San Nicola

Brucia il secondo ko di fila per il Bari, piegato soltanto nei minuti finali sul campo del Frosinone col risultato di 1-0. Rimasta in inferiorità numerica dal 20' del primo tempo per un discutibile cartellino rosso mostrato a Bellomo, la squadra guidata da Michele Mignani è riuscita a contenere le iniziative dei laziali, crollando soltanto nei minuti di recupero, colpita dalla zuccata vincente di Borrelli. Secondo gol di fila per l'attaccante che nelle passate due stagioni ha vestito la maglia del Monopoli. Quinta vittoria in cinque partite casalinghe per il Frosinone che va in vetta alla classifica di Serie B. Bari momentaneamente quarto, in attesa che si giochi Ternana-Genoa.

Nonostante il risultato negativo, Mignani può trarre indicazioni positive per la compattezza e lo spirito con cui i suoi hanno interpretato la gara, pur con un uomo in meno. L'occasione per il riscatto dopo i passaggi a vuoto delle ultime tre uscite ci sarà già venerdì sera nell'anticipo dell'11ª giornata di Serie B al San Nicola contro la Ternana.

Frosinone-Bari: la cronaca 

Subito un rischio in avvio per i biancorossi con Zuzek, autore di un doppio intervento su Moro, che va giù dopo il presunto contatto, e su Kone con un'efficace anticipo in scivolata. Perenzoni aspetta l'ok del VAR e lascia proseguire il gioco senza ravvisare irregolarità. I Galletti provano a farsi vedere in attacco con un tiro di Bellomo dall'interno dell'area, una conclusione col destro che però non inquadra lo specchio e si perde alta. Il direttore di gara torna protagonista al 20' quando dopo aver inizialmente ammonito Bellomo per un intervento scomposto su Lucioni, viene richiamato al monitor e dopo aver rivisto l'azione estrae il rosso diretto per il fantasista del Bari. Decisione severa dell'arbitro, che punisce la vigoria spropositata del fallo di Bellomo senza tenere conto che il biancorosso guardava il pallone al momento dell'impatto senza veder sopraggiungere l'avversario. In superiorità numerica, il Frosinone prova a colpire al 22' con Mazzitelli, autore di un destro a giro che termina alto sopra la traversa. Ancora Lucioni chiede un fallo da rigore al 25' per un contatto con Ricci, nervi tesi con Folorunsho ammonito. Grande occasione creata dal nulla da Cheddira, autore di un assolo in dribbling con cui semina tre avversari prima di entrare in area e concludere, trovando il riflesso col piede di Turati. Sullo sviluppo dell'azione ci prova anche Antenucci ma la sua botta d'esterno dal limite si perde alta sopra la traversa. È l'ultima azione dell'attaccante biancorosso, sostituito al 31' per far posto a Mallamo. Al 37' ci prova Mazzitelli dalla distanza, conclusione potente respinta da Caprile, attento nella circostanza. Al 43' è Folorunsho a provare l'affondo con un tiro dalla media distanza deviato in corner. I padroni di casa chiudono all'attacco il primo tempo, nei 5' di recupero con un tentativo di Lucioni, e uno di Caso, entrambi fuori bersaglio.

Triplo cambio per i laziali durante l'intervallo: fuori Cotali, Mazzitelli e Caso, sostitiuiti da Frabotta, Boloca e Insigne. Nessuna sostituzione per i biancorossi. Subito Frosinone con una conclusione fuori bersaglio di Insigne che si perde larga alla sinistra di Caprile. Un paio di minuti più tardi è Rohden a provarci con un destro dal limite che si perde alto. Al 52' rischia Zuzek con una scivolata in area di rigore ma l'intervento è pulito, poi il Bari respira. Protestano i biancorossi al 60': situazione simile al contatto di Belllomo, con Moro che entra scomposto su Zuzek, questa volta però Perenzoni estrae solo il giallo per l'attaccante, sostituito pochi istanti più tardi da Mulattieri. Pericolosissimi i gialloblù al 67': tiro a volo di Frabotta da posizione defilata, grande riflesso di Caprile che resta anche leggermente infortunato nell'occasione. Triplo cambio per Mignani al 70': Scheidler, Cangiano e Mazzotta entrano al posto di Cheddira, Benedetti e Ricci. Ci prova ancora il Frosinone al 74' con Insigne, il primo tentativo col sinistro viene murato da Zuzek, il secondo col destro termina alto. La squadra di Grosso prova a far male con Borrelli, entrato al posto di Garritano, l'ex Monopoli però commette fallo su Vicari. In pieno recupero, proprio Borrelli anticipa Vicari di testa e beffa un incolpevole Caprile con una parabola perfetta. Punizione severissima per il Bari, che era riuscito a resistere con un uomo in meno quasi fino alla fine.

Frosinone-Bari 1-0: il tabellino

FROSINONE (4-2-3-1): Turati; Monterisi, Lucioni, Ravanelli, Cotali (46' Frabotta); Kone, Mazzitelli (46' Boloca); Rohden, Caso (46' Insigne), Garritano (77' Borrelli); Moro (64' Mulattieri). A disp.: Loria, Lulic, Bobic, Ciervo, Kalaj, Szyminski, Oliveri. All. Grosso.

BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Zuzek, Vicari, Ricci (70' Mazzotta); Benedetti (70' Cangiano), Maita, Folorunsho; Bellomo; Cheddira (70' Scheidler), Antenucci (31' Mallamo, 89' D'Errico). A disp.: Frattali, Botta, Gigliotti, Salcedo, Galano, Terranova, Dorval. All. Mignani.

Arbitro: Perenzoni di Rovereto
Assistenti: Imperiale - Cavallina
IV: Cavaliere
VAR: Di Martino
AVAR: Muto

Marcatori: 90'+3 Borrelli (F)

Note - ammoniti Folorunsho (B), Mazzitelli (F), Mallamo (B), Ricci (B), Moro (F), Frabotta (F), Rohden (F), Borrelli (F). Espulso Bellomo (B) al 20' per gioco pericoloso. Recupero: 5' pt, 5' st.
Spettatori: 11.239 (1.023 tifosi ospiti)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone-Bari 1-0: Borrelli beffa i Galletti in pieno recupero

BariToday è in caricamento