Domenica, 26 Settembre 2021
Calcio

Bari-Monterosi, Mignani: "Avevamo bisogno di questa vittoria ma è solo un punto di partenza"

Il tecnico biancorosso ha parlato nel post-partita di Bari-Monterosi, gara vinta 4-0 dai biancorossi

Nel post gara di Bari-Monterosi, il tecnico biancorosso Michele Mignani è intervenuto in conferenza stampa per commentare l'esito del match: "Fa piacere vincere con un risultato rotondo. Avevamo tanto bisogno di questa vittoria, ci serviva per portare entusiasmo nello spogliatoio. Cercare di riconquistare la nostra gente. Rimango dell'idea che da una settimana all'altra è cambiato tutto, abbiamo nuovi giocatori, alternative, è fondamentale. Dobbiamo crescere, migliorare, cercare di sbagliare meno e muovere il pallone con più velocità. Abbiamo regalato tante palle che vanno gestite meglio. Godiamoci il risultato stasera, poi ripartiamo a testa bassa e ricominciamo a lavorare perché non abbiamo ancora fatto nulla. È troppo presto per dare giudizi ed esaltarci".

Mignani predica calma: "Il Bari non è ancora nato. Voglio, spero e credo che il Bari crescerà ancora. A volte ci sono partite come quella di Potenza, il campionato finisce a maggio. Oggi non abbiamo risolto i problemi, deve crescere la condizione fisica e anche la mentalità. Dobbiamo capitalizzare di più. Il primo tempo mi è piaciuto di più della ripresa, siamo entrati in campo con personalità. Abbiamo preso qualche ripartenza, le partite si decidono anche sugli episodi. Avessimo subito l'1-1 poteva finire diversamente".

Sulla gara contro i laziali: "Il Monterosi ha speso tanto. In questo dobbiamo essere bravi noi, far stancare gli avversari e avendo la possibilità di inserire giocatori freschi approfittarne. C'era voglia di fare gol, raccogliere la soddisfazione personale, ma in alcuni momenti dobbiamo ragionare di più da squadra e gestire meglio il pallone".

Le scelte di formazione in avanti sono state diverse rispetto alle scorse uscite: "Ho scelto Botta e Cheddira, non è stata una bocciatura per Simeri, ho bisogno come l'ossigeno di lui e anche di Paponi loro. Aspetto anche Citro. Voglio reazioni positive, vedere gente che è ansiosa di dare il suo contributo. Chiedo tanto ai miei in fase di non possesso, c'è la possibilità di cambiare, sia se siamo stanchi, sia per motivazioni tattiche".

Sull'impatto dei nuovi: "Chi è venuto qui lo ha fatto con entusiasmo e voglia. Tutti vorrebbero giocare, Di Gennaro per come si era messa la partita, con Bianco ammonito, ha potuto giocare uno spezzone di partita, in altre condizioni magari avrei fatto scelte diverse. Ha bisogno di lavorare tanto sotto l'aspetto fisico, migliorare l'intesa coi compagni e col mister. Terranova ha esperienza, ha retto alla grande. Di Cesare al di là del gol ha fatto un'ottima partita, sono contento anche perché abbiamo ritrovato Celiento che ha passato un periodo difficile. Anche D'Errico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Monterosi, Mignani: "Avevamo bisogno di questa vittoria ma è solo un punto di partenza"

BariToday è in caricamento