Calcio

Verso Messina-Bari, Mignani: "Sarà una partita combattuta. Turnover? Qualcuno potrebbe riposare"

Il tecnico biancorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali della società alla vigilia della trasferta contro i siciliani

Mercoledì pomeriggio alle 17:30 il Bari scenderà in campo a Messina nel secondo turno infrasettimanale di Serie C, valevole per la sesta giornata di campionato.

La partita in casa dei peloritani, è stata introdotta dal tecnico dei galletti, Michele Mignani, il quale ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei canali ufficiali della società. L'analisi è partita dal pari con la Paganese: "Avremmo voluto vincere ma per come si era messa ci portiamo a casa questo punto e lo prendiamo con entusiasmo perché la squadra è stata viva fino alla fine anche con un uomo in meno e adesso pensiamo alla prossima"

Il turno infrasettimanale metterà il tecnico di fronte a delle scelte, con valutazioni da fare sia sul piano fisico, sia su quello tattico: "Dovrò tenere conto di entrambe le cose. Abbiamo perso un calciatore per squalifica, uno per infortunio, chi ha giocato dall'inizio ha retto bene, chi è entrato a gara in corso anche. La squadra nonostante l'uomo in meno ha corso fino alla fine. Faremo una valutazione generale per capire se far riposare qualcuno e dare minuti a chi ha trovato meno spazio".

Con Bianco squalificato e Di Gennaro indisponibile, la soluzione più logica nel ruolo di vertice basso porta a Mattia Maita: "Tenendo in considerazione che può fare tranquillamente quel ruolo, direi che in rosa abbiamo anche altre alternative, centrocampisti duttili. Siamo tranquilli sotto questo punto di vista".

A proposito del Messina: "Mi aspetto una partita come tutte le altre andiamo a giocare su un campo difficile contro una squadra molto organizzata e che pratica un calcio propositivo. Sarà una partita combattuta e giocata sotto aspetti tattici importanti".

Nelle ultime uscite, l'intensità messa in campo è sembrato essere il valore aggiunto del Bari: "Le squadre devono essere intense. La parte fisica agonistica è predominante in questo campionato, in tutte le partite. Dobbiamo tenere sempre il ritmo alto e l'intensità per tutta la gara. Dobbiamo lavorare su tante cose. Nelle ultime partite probabilmente ci è mancata la capacità di chiudere la partita o portarci sul doppio vantaggio. Avremmo potuto fare meglio ma c'è tempo per migliorare i ragazzi ne sono coscienti. Dobbiamo credere nel lavoro e cercare di dare continuità di risultati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Messina-Bari, Mignani: "Sarà una partita combattuta. Turnover? Qualcuno potrebbe riposare"

BariToday è in caricamento