rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Calcio

Addio a Bruno Bolchi: guidò il Bari a due promozioni consecutive

L'ex allenatore si è spento all'età di 82 anni dopo una lunga malattia. Con lui in panchina i biancorossi ottennero due promozioni di fila, arrivando dalla Serie C1 alla Serie A

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Bruno Bolchi, ex calciatore e allenatore che si è spento a Firenze all'età di 82 anni, dopo una lunga malattia.

Soprannominato "Maciste" da Gianni Brera, per la sua imponente stazza fisica, da giocatore vestì le maglie di Inter, Verona, Atalanta, Torino e Pro Patria, mentre da allenatore ha guidato oltre una ventina di squadre, tra cui le pugliesi Bari e Lecce. Lo si ricorda anche per essere stato la prima figurina della Panini.

Proprio ai biancorossi, Bolchi ha legato alcune delle pagine più belle della sua carriera da tecnico, conquistando una doppia promozione che portò il Bari dalla Serie C1 alla Serie A: nel 1983-84 vinse il campionato di C1 precedendo in classifica il Taranto, mentre nella stagione successiva tra i cadetti, si classificò al terzo posto dietro Pisa e Lecce, ottenendo la promozione in massima serie. Sempre con lui in panchina, nella stagione 1983-84, fu protagonista di una memorabile cavalcata in Coppa Italia, in cui dopo aver passato la fase a gironi eliminò la Juve agli ottavi, la Fiorentina ai quarti, e fu costretto ad arrendersi solo in semifinale contro l'Hellas Verona.

Oltre ad altre società, anche la SSC Bari ha espresso le sue condoglianze alla famiglia Bolchi per la dolorosa perdita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Bruno Bolchi: guidò il Bari a due promozioni consecutive

BariToday è in caricamento