rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Calcio

Palermo-Bari 1-0: i biancorossi cadono al Barbera, decide Marconi

Decisiva la rete del difensore dei rosanero nella parte conclusiva del secondo tempo. Espulso Cheddira per doppia ammonizione

Il Bari torna sconfitto di misura dalla trasferta di Palermo: 1-0 il risultato della sfida del Barbera, decisa all'82' da un gol di Marconi.

Risultato amaro per i biancorossi, condannati da un episodio in una serata fortemente condizionata dal forte vento e dalla pioggia. Il confronto tra le due squadre è stato molto equilibrato e alla fine per determinare il risultato è servito un episodio. A corredare la serata negativa del Bari anche l'espulsione di Walid Cheddira all'88' per doppia ammonizione, un'ingenuità che costerà al marocchino la partita con il Perugia al San Nicola di sabato 28 gennaio.

Con questo pareggio il Bari resta al quarto posto a quota 33 ma in caso di vittoria delle rivali potrebbe veder crescere il suo distacco da Genoa e Reggina fino a sei punti.

Palermo-Bari: la cronaca

Dopo 4' la prima occasione della partita: Mazzotta riconquista palla, arriva sul fondo e cross teso in mezzo per Ceter, tocco sotto misura del colombiano, Pigliacelli si rifugia in angolo. Il Palermo si fa vivo al 10': Brunori prolunga di testa per Sala che va al tiro ma viene murato in corner da Dorval, sugli sviluppi dell'angolo Damiani non inquadra la porta dal limite dell'area. Al 14' Brunori viene pescato sul secondo palo con un cross dalla trequarti prova ad appoggiare di prima intenzione per l'accorrente Marconi ma Caprile fa sua la sfera. Maita è costretto a spendere il primo cartellino giallo  Un intervento di Nedelcearu impedisce a Ceter di arrivare Al 31' pericolosi i padroni di casa con un colpo di testa di Sala sporcato in corner da Dorval. Al 35' Reclama un calcio di rigore il Palermo per un presunto fallo di mano di Cheddira su un tiro di Saric, l'arbitro ben posizionato non ravvisa alcuna irregolarità. Brunori sullo sviluppo dell'azione d'angolo arriva al tiro da posizione defilata nei pressi dell'area piccola, para Caprile. Nedelcearu ancora provvidenziale in chiusura su Folo al 40'. Ceter prova la rovesciata cercando di coordinarsi sul cross di Maiello ma non inquadra lo specchio. Brunori punta la porta e calcia col sinistro ma spara alto al 41'. Vicinissimo alla zampata vincente Ceter che prova ad approfittare di un'incomprensione tra Marconi e Pigliacelli, pallone fuori di poco. Al 44' Dorval si lascia sorprendere sul lancio per Sala che mette in mezzo, si salvano i biancorossi grazie a Caprile e Maiello, poi la difesa barese spazza. Il primo tempo termina 0-0.

Subito un cambio per Mignani dopo l'intervallo: Salcedo prende il posto di Ceter. In avvio Folorunsho su cross di Mazzotta prova l'acrobazia ma non inquadra la porta. Il nuovo entrato Salcedo punta la porta e va al tiro dal limite al 54', Pigliacelli si distende e fa sua la sfera. Due minuti più tardi ci prova anche Cheddira da fuori, il portiere dei siciliani è ancora attento. Al 59' contropiede biancorosso: Folorunsho accelera e serve Cheddira in verticale, il marocchino prova a calciare di sinistro ma colpisce debolmente favorendo l'intervento di Pigliacelli. Il Palermo allo scoccare dell'ora di gioco ha un'altra opportunità dopo un tiro dalla bandierina, con Brunori dimenticato da Mazzotta, Caprile si salva anche questa volta. Sostituzioni per entrambi i tecnici: Corini manda in campo Broh per Damiani, Mignani risponde con Pucino e Mallamo per Dorval e Maita. Al 74' dentro anche l'ex Tutino al posto di Valente tra i padroni di casa. Al 78' scocca l'ora di Botta, inserito al posto di Folorunsho. L'argentino prova subito a farsi vedere con un tiro alto sopra la traversa. Vantaggio Palermo all'82': Mateju crossa, Segre fa la sponda verso il centro, il pallone resta in area mentre la difesa biancorossa indugia, ne approfitta Marconi più lesto di tutti con un tocco che anticipa Maiello e beffa Caprile. Si gioca il tutto per tutto Mignani inserendo Antenucci per Maiello. All'88' rosso per Cheddira, già ammonito, per una sbracciata su Saric. Dopo 5' di recupero triplice fischio che sancisce la fine del match e grande nervosismo con una mischia furiosa fine partita. 

Palermo-Bari 1-0: il tabellino

PALERMO (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi, Sala; Segre, Damiani (64' Broh), Saric; Valente (74' Tutino), Brunori (87' Bettella), Di Mariano (87' Soleri). A disp.: Grotta, Massolo, Orihuela, Lancini. All. Corini

BARI (4-3-2-1): Caprile; Dorval (66' Pucino), Di Cesare, Vicari, Mazzotta; Maita (66' Mallamo), Maiello (83' Antenucci), Benedetti; Cheddira, Folorunsho (78' Botta); Ceter (46' Salcedo). A disp.: Frattali, Polverino, Botta, Terranova, Zuzek, Ricci, Lops, Bellomo. All. Mignani

Arbitro: Massimi di Termoli
Assistenti: Moro – Ceccon  
IV: Tremolada
VAR: Aureliano
AVAR: Perenzoni

Marcatori: 82' Marconi (P)
Note - ammoniti Maita (B), Damiani (P), Saric (P), Mazzotta (B), Cheddira (B), Sala (P), Benedetti (B). Espulso Cheddira (B) all'89' per doppia ammonizione. Recupero: -', 5'
Spettatori: 15.747
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo-Bari 1-0: i biancorossi cadono al Barbera, decide Marconi

BariToday è in caricamento