rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Calcio

Rinascita Rutiglianese, contro l'Arboris Belli arriva la settima sconfitta stagionale. Preoccupano i numeri della fase difensiva

Promozione pugliese, girone A. La squadra allenata da Michele Valentini cade per 3-1 allo stadio Scianni Ruggieri: nelle ultime tre gare ha subito ben 7 gol. Non basta la sesta rete complessiva dell'attaccante Alessio Chiumarulo

Seconda sconfitta consecutiva per la Rinascita Rutiglianese (dopo quella per 3-1 contro la Nuova Spinazzola della settimana scorsa), la settima totale in stagione: allo stadio Scianni Ruggieri, nel match valevole per la decima giornata del campionato di Promozione, girone A, l'Arboris Belli si è imposto per 3-1. Per gli uomini allenati da Michele Valentini sono pesanti i numeri riguardanti la fase difensiva che, nelle ultime tre gare,  ha subito ben 7 gol contando anche la rete subita nel pareggio contro la Fesca Bari; solo in un'occasione la porta è rimasta imbattuta, nella vittoria della terza giornata sul Football Acquaviva. La Rinascita Rutiglianese resta ferma a quota 7 punti in classifica, al terzultimo posto.

La partita. L'Arboris Belli va subito in vantaggio sfruttando un errore della retroguardia avversaria dopo una manciata di secondi, quando va a segno Dimola. Sul finale del primo tempo Chiumarulo ci prova ma trova l'opposizione del portiere Loliva. Nella ripresa ancora Chiumarulo confeziona un'opportunità, ma la sua conclusione è debole: così l'Arboris Belli ne approfitta e raddoppia con Leone al 62'. La Rinascita Rutiglianese però non si arrende e accorcia le distanze sugli sviluppi di un corner, dove Chiumarulo insacca di testa (66'), tuttavia dopo aver respinto alcune sortite degli ospiti, i padroni di casa chiudono la pratica all'82' grazie alla punizione di Mastronardi. In extremis Loliva para un rigore a Chiumarulo respingendo anche la ribattuta di ferro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinascita Rutiglianese, contro l'Arboris Belli arriva la settima sconfitta stagionale. Preoccupano i numeri della fase difensiva

BariToday è in caricamento