rotate-mobile
Calcio

Lega Pro, Ghirelli: "Oltre 250 positivi in tutto il campionato". La Serie C verso un ulteriore slittamento

Il presidente della Lega Pro ha parlato dello stato di emergenza della Serie C, stretta nella morsa del covid con oltre 250 atleti positivi su 1700. Non c'è ancora l'ufficialità ma il ritorno in campo dovrebbe essere ulteriormente posticipato al 23 gennaio

Dopo lo slittamento della seconda giornata di ritorno, turno che avrebbe segnato la ripresa del campionato dopo le festività natalizie, dal 9 gennaio al 2 febbraio, la Serie C potrebbe dover ancora attendere per tornare in campo nel 2022.

Anche il torneo di terza divisione, infatti, è nel pieno della morsa del covid e aver posticipato al 16 gennaio la ripresa del campionato, direttamente dal terzo turno di ritorno, potrebbe non bastare: verosimilmente si va verso il ritorno in campo il 23 gennaio.

A corroborare questa tesi le parole di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, intervenuto ai microfoni dell'ANSA: "Attualmente ci sono 250 calciatori positivi al covid su 1700 nei club di Lega Pro: i modelli matematici ci dicono che i contagi aumenteranno nella popolazione nei prossimi giorni, dobbiamo prenderne atto".

"La salute - aggiunge Ghirelli - è un bene primario, noi come calcio dobbiamo ragionare da sistema: domani parlerò con il consiglio direttivo e deciderò in base ai dati aggiornati, ma la tendenza mi pare chiara".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Pro, Ghirelli: "Oltre 250 positivi in tutto il campionato". La Serie C verso un ulteriore slittamento

BariToday è in caricamento