rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Turris-Bari 0-1: Cheddira sfata il tabù Liguori

Su un campo in cui il Bari non vinceva da 45 anni, una rete dell'italo-marocchino alla mezz'ora del primo tempo decide l'accesissima sfida con i corallini che finiscono la gara in inferiorità numerica. Il Bari mantiene un distacco di 7 punti sul Catanzaro

Il Bari torna alla vittoria espugnando di misura il campo della Turris: 0-1 il risultato del Liguori, dove il Bari non vinceva addirittura dal 27 febbraio 1977. Decisiva ai fini del punteggio la rete realizzata al 32' del primo tempo da Walid Cheddira.

Nella tana dei corallini, dove l'anno scorso il Bari di Auteri fu surclassato con un netto 3-0, la squadra di Mignani è riuscita ad avere la meglio al termine di una partita molto combattuta. La Turris, infatti, proveniva da tre sconfitte consecutive e ha venduto cara la pelle prima di arrendersi.

Nel primo tempo, chiuso in vantaggio di una rete, si era vista di più la formazione campana, anche se prevalentemente con tiri da fuori. Anche nella ripresa la squadra di Caneo ha provato in tutti i modi a riaprire l'incontro, persino quando a una ventina di minuti dal termine è rimasta in inferiorità numerica per il rosso a Manzi.

Il Bari, tuttavia, pur non riuscendo a sfruttare la superiorità numerica per ammazzare l'incontro come già avvenuto a Monopoli, è riuscito a resistere all'assalto all'arma bianca della squadra di casa, capitalizzando al massimo il vantaggio ottenuto nella prima frazione di gara. Significativa l'esultanza liberatoria dei galletti a fine partita, a conferma di quanto sia stata dura la contesa a Torre del Greco e di quanta tensione si era accumulata negli ultimi giorni nonostante le smentite di rito.

Sono tre punti importanti di vitale importanza per i biancorossi che raggiungono quota 55, cementando la propria posizione in vetta al Girone C di Serie C con un vantaggio di 7 punti sul secondo posto occupato dal Catanzaro, vittorioso in casa con la Paganese. Nel prossimo turno la formazione pugliese tornerà a giocare davanti al pubblico di casa, affrontando il Campobasso sabato 20 febbraio alle 17:30.

Da qui alla fine mancano 12 partite, di cui 7 in casa e 5 in trasferta: i motori per il rush finale si scaldano e per la sfida con i molisani tutti si augurano di vedere un San Nicola gremito che spinga ancor di più i galletti verso il sospirato obiettivo finale.

Turris-Bari: la cronaca

Diverse novità di formazione nel Bari: in difesa tornano Belli e soprattutto Di Cesare, schierati al posto di Pucino e Terranova. Completano il reparto Gigliotti e Mazzotta, anche lui preferito a Ricci. A centrocampo a sorpresa c'è Bianco da play con Maita e Scavone mezz'ale, escluso D'Errico probabilmente dopo le turbolenze di Monopoli. In attacco Mallamo parte alle spalle di Antenucci e Cheddira. Il primo quarto d'ora di gioco vede entrambe le squadre interpretare la gara con grande attenzione tattica. Nei primi 20' ci prova due volte Giannone dalla distanza, in entrambi i casi però il pallone si perde sul fondo senza impensierire Frattali. Più pericoloso al 23' il destro dai 25 metri di Franco con la palla che finisce fuori di poco dallo specchio della porta barese. Brivido per la retroguardia biancorossa al 31' su un'incertezza difensiva di Gigliotti che per poco non favorisce Santaniello. Passata da poco la mezz'ora il Bari sblocca il risultato con Walid Cheddira: azione insistita dei galletti da destra verso sinistra, Mallamo serve Antenucci, l'attaccante prova il tiro ma viene murato, la palla finisce nuovamente a Mallamo che non riesce a calciare ma arriva Cheddira che da pochi passi calcia forte e realizza l'1-0. Quinto gol in campionato per l'italo-marocchino. Nel finale di tempo, spazio per un tentativo dal limite col sinistro di Tascone, si distende e para senza problemi Frattali. Squadre al riposo senza recupero con i galletti in vantaggio di un gol. 

Subito un cambio tra i corallini: dentro Pavone per Finardi e squadra che si risistema col 3-4-3. Subito un rischio per il Bari: errato disimpegno di Mazzotta, per poco non ne approfitta Santaniello che conclude alto da posizione defilata sprecando una buona opportunità. Al 54' proteste della panchina biancorossa: Antenucci trova un filtrante splendido tra le maglie dei centrali corallini, Cheddira va giù lamentando un contatto con Perina, il direttore di gara Longo non ravvisa alcuna infrazione, anzi ammonisce l'11 dei galletti per simulazione. Scoccata l'ora di gioco grande riflesso di Frattali che devia in corner il bel sinistro dal limite di Pavone. Doppio cambio per i biancorossi al 64': dentro Misuraca e Ricci per Bianco e Mazzotta, scala in posizione di vertice basso Maita. Reclama la Turris al 67' per un sospetto colpo di braccio di Di Cesare. Al 71' i padroni di casa restano in 10 per il rosso diretto mostrato a Manzi, a quanto pare autore di un gesto violento nei confronti di un calciatore biancorosso. A un quarto d'ora dal termine ci prova Mallamo con un destro da posizione defilata che termina alto sopra la traversa. Più pericoloso, un paio di minuti più tardi, il destro di Cheddira azionato da Mallamo, para Perina. Al 79' problema fisico per Di Cesare, subito dentro Celiento. Finale di gara nervosissimo, con tante interruzioni, continui capannelli e 6 minuti di recupero. Nella lunga coda del match l'ex Leonetti sugli sviluppi di un corner sul quale era salito in area anche Perina, non inquadra lo specchio per fortuna dei galletti che possono festeggiare il ritorno alla vittoria.
 

Turris-Bari 0-1: il tabellino 

TURRIS (4-3-1-2): Perina; Manzi, Di Nunzio (90' Zanoni), Sbraga, Loreto (59' Leonetti); Ghislandi, Franco (82' Longo), Tascone, Finardi (46' Pavone); Giannone, Santaniello. All.: Caneo. A disp.: Abagnale, Colantuono, Zampa, Bordo, Iglio, D’Oriano, Nocerino, Nunziante. All. Caneo.

BARI (4-3-1-2): Frattali; Belli, Di Cesare (79' Celiento), Gigliotti, Mazzotta (64' Ricci); Maita, Bianco (64' Misuraca), Scavone; Mallamo (77' D’Errico); Antenucci, Cheddira (77' Simeri). A disp.: Polverino, Plitko, Simeri, Citro, Pucino, Terranova, Ricci, Daddario, Paponi. All. Mignani.

Arbitro: Longo di Paola 
Assistenti: Maninetti - Salama
IV: Mastrodomenico

Marcatori: 32' Cheddira (B)
Note - ammoniti Bianco, Cheddira, Mignani, Frattali (B), Loreto, Di Nunzio, Ghislandi, Sbraga (T). Espulso Manzi (T) per condotta violenta. Recupero: - pt, 6' st.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turris-Bari 0-1: Cheddira sfata il tabù Liguori

BariToday è in caricamento