menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Bari: tutti i volti nuovi della sessione estiva

Da Busellato, primo arrivo ufficializzato, passando per Improta, Nené e gli ultimi arrivati Petriccione e Cissé, una panoramica dei volti nuovi con cui il Bari tenterà l'assalto alla A

La deludente stagione 2016-2017 è finalmente alle spalle per il Bari. L'annata in cui si sono avvicendati Roberto Stellone e Stefano Colantuono, si è conclusa senza che i galletti riuscissero a centrare i play-off. Nel capoluogo pugliese, dunque, è scattato l'ennesimo anno zero: nuovo allenatore e di conseguenza nuovi volti in squadra.

Per riprovare l'assalto alla massima serie Giancaspro e Sogliano hanno scelto di affidarsi a Fabio Grosso. Una scommessa, visto che il nuovo tecnico fino ad ora ha allenato soltanto la Primavera della Juventus, impossibile, tuttavia, ignorare il carisma del calciatore che ha consentito all'Italia di alzare la mitica Coppa del Mondo 2006.

Squadra rivoluzionata: conosciamo i nuovi arrivi

Il 31 agosto si è chiuso il calciomercato e come accaduto nelle ultime stagioni la squadra ha di nuovo cambiato volto. In molti sono andati via per fine prestito, altri sono stati ceduti dopo un'annata deludente e ora il San Nicola si prepara ad accogliere i suoi nuovi beniamini. Questa volta, tuttavia, i rinfozi paiono essere stati selezionati con maggior criterio e quasi ogni ruolo è coperto da almeno due elementi. un rapido sguardo ai profili dei calciatori già acquistati dalla società biancorossa.

MASSIMILIANO BUSELLATO

busellato-bari-2

il primo acquisto della nuova stagione è il ventiquattrenne centrocampista che nell'ultima stagione ha indossato la maglia della Salernitana. Nato a Bassano del Grappa nel 1993, è un interprete che può ricoprire tutti i ruoli centrali del centrocampo e all'occorrenza sa disimpegnarsi anche da esterno destro. Alto 174 cm fa del suo dinamismo e degli inserimenti le sue doti principali. Un calciatore con le sue caratteristiche sembra fare esattamente al caso dei galletti che l'anno scorso hanno sofferto molto nella zona nevralgica del campo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento