Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Bari, in stallo la cessione di Gazzi alla Fiorentina: Torrente non è convinto su Babacar

Il centrocampista biancorosso vuole giocare in serie A e rifiuta il Torino ma la contropartita tecnica offerta dai viola non convince l'ex tecnico del Gubbio. Al vaglio, quindi, l'offerta dell'Atalanta che offre soldi più Basha

Pare essersi momentaneamente arenata la trattativa che vede il centrocampista del Bari Alessandro Gazzi in procinto di passare alla Fiorentina: il neo tecnico biancorosso Vincenzo Torrente, infatti, non pare essere convinto di Babacar, contropartita tecnica offerta dai viola. Al vaglio, quindi, anche la presunta offerta formulata dall'Atalanta che offrirebbe, sempre in prestito, Basha, gradito al tecnico campano.

TORRENTE BLOCCA LA PARTENZA DI GAZZI - Come accennato nel preambolo, ha subito un rallentamento inaspettato la chiusura della trattativa relativa alla cessione di Alessandro Gazzi: il centrocampista veneto, dato vicinissimo alla Fiorentina, ha dovuto apprendere del momentaneo stallo del suo, comunque probabile, arrivo a Firenze. Il motivo sta nei tentennamenti del neo tecnico barese Vincenzo Torrente sulla contropartita tecnica offerta dalla società toscana: l'ex allenatore del Gubbio, infatti, non sarebbe convintissimo sull'arrivo in biancorosso dell'attaccante senegalese Babacar, che arriverebbe al San Nicola in prestito assieme a una cifra vicina ai 3 milioni di euro. Torrente preferirebbe un centrocampista da inserire nell'affare per lasciar partire Gazzi ed è per questo che in via Torrebella iniziano a vagliare anche la presunta proposta dell'Atalanta: pare, infatti, che pure la società bergamasca si sia interessata all'ex giocatore della Reggina offrendo per il suo cartellino 2,5 milioni di euro a cui si aggiungerebbe il prestito di Migjen Basha. Centrocampista 24enne svizzero di origini kosovare ma di passaporto albanese, Basha si è consacrato nel nostro paese grazie a 3 ottime stagioni (due con la maglia del Rimini e una con quella del Frosinone) prima di vivere la scorsa stagione a tinte chiaro-scure con la casacca della squadra orobica. Il giocatore riscuote il grande gradimento di Torrente in quanto il suo modo di giocare (è un giocatore dalla grande mobilità molto utile in fase di copertura ma, al tempo stesso, bravo anche nella fase offensiva per via del suo tempismo negli inserimenti senza palla e del suo buon tiro) sarebbe molto funzionale al 4-3-3 dell'ex tecnico del Gubbio. Non è da escludere, quindi, una sorpresa relativa alla prossima destinazione di Gazzi anche se rimane altissima la probabilità di vedere il prossimo anno il centrocampista bellunese con la maglia della Fiorentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, in stallo la cessione di Gazzi alla Fiorentina: Torrente non è convinto su Babacar

BariToday è in caricamento