Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Bari: al via il lungo gennaio di calciomercato dei galletti

Con lo stop del campionato di serie B, l'attenzione per la serie cadetta si sposta sul mercato. In casa Bari tante le situazioni da tenere in osservazione con molti pezzi pregiati a rischio partenza

Con la prima giornata di ritorno disputata domenica, il campionato di serie B è andato in letargo: i galletti, infatti, dopo aver pareggiato al Tombolato contro il Cittadella, ritorneranno in campo solo il 26 gennaio quando al San Nicola arriverà l'Ascoli per quella che sarà la seconda giornata di ritorno.

In questa pausa lunga quasi un mese, inevitabilmente l'attenzione di tutti gli addetti ai lavori si sposta sul calciomercato e in casa Bari la carne al fuoco in tal senso sembra essere già tanta: il club biancorosso, infatti, ha messo in vetrina in questa prima metà di campionato tanti talenti che pare facciano già gola ai club di serie A.

Il primo non può che essere Nicola Bellomo: il numero dieci barese, autore sin qui di sei gol in campionato, è letteralmente esploso conquistandosi anche le attenzioni del selezionatore della nazionale Under 21 Devis Mangia. La fila per mettere le mani sul fantasista biancorosso è già lunghissima con Genoa, Fiorentina e Chievo pronte a darsi battaglia. Metà del cartellino appartiene già agli scaligeri ma per il secondo cinquanta percento del giocatore si dovrà sborsare ben più dei quattrocentomila euro versati dai veronesi la scorsa estate.

Grande interesse, poi, pare aver suscitato anche Cristian Galano: quattro gol in campionato sinora per lui che sono valsi gli "ammiccamenti" di Parma e Catania. Dal Piemonte, inoltre, pare arrivare l'interessamento per Francesco Caputo: il capitano e bomber dei galletti con nove gol, infatti, sembra interessare al Torino di Giampiero Ventura, alla ricerca di un partner offensivo affidabile da affiancare a Rolando Bianchi.

Se per questo trio il Bari cercherà di fare carte false affinchè finiscano tutti la stagione al San Nicola prima di approdare verso altri lidi, diverso è il discorso per tante altre pedine che potrebbero già da subito cambiare casacca. L'elenco è piuttosto nutrito: Borghese, Altobello, Grandolfo e Partipilo, infatti, sono già con le valigie in mano

Per Borghese pare essere lotta a quattro fra Juve Stabia, Varese, Lanciano e Vicenza mentre Altobello, finito in naftalina dopo un inizio di stagione promettente, stuzzica l'appetito di Ternana e Pro Vercelli. Cambio di categoria in vista, invece, per i due attaccanti Francesco Grandolfo e Anthony Partipilo: entrambi utilizzati con il contagocce(sei presenze e settantacinque minuti per il primo, una presenza di ventinove minuti per il secondo), infatti, i due sono vicinissimi all'approdo in Lega Pro. Per Grandolfo l'ipotesi più plausibile è il Como(con l'Andria pronta ad approfittare di eventuali rallentamenti) mentre per Partipilo sembra prossimo il trasferimento alla Carrarese.

Tante, però, anche le voci in entrata per il club biancorosso che, nonostante la non florida situazione economica, dovrebbe acquisire qualche rinforzo utile alla causa. Il primo potrebbe essere Kaoe Folles Ferreira da Silva: brasiliano classe 1991, Kaoe è un esterno di fascia sinistra. Il giocatore, così come accaduto con Fedato, dovrebbe arrivare a Bari via Catania: il club etneo, infatti, sta aspettando di tesserarlo già dalla scorsa estate prima dell'arenarsi della trattativa per via dello status di extracomunitario del giocatore. A breve Kaoe, residente in Spagna e sposato con una donna iberica, dovrebbe ottenere il passaporto comunitario sbloccando così il tesseramento da parte del Catania e la susseguente cessione, presumibilmente in prestito, al Bari. Per il ruolo di difensore centrale, in vista delle partenze di Altobello e Borghese, i nomi che circolano sono quelli di Filippo Carini del Modena e Nicholas Giani del Vicenza mentre per il centrocampo si vocifera dell'arrivo di Isaac Cofie via Chievo anche se il mediano ghanese potrebbe approdare al San Nicola solo in caso di passaggio di Bellomo agli scaligeri. Per l'attacco, infine, secondo quanto espresso da Alfredo Pedullà, si punta Carmel Junior Tallo, ivoriano 20enne di proprietà della Roma, società con la quale il club di via Torrebella ha un filo diretto come dimostrano le recenti operazioni Sabelli e Crescenzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari: al via il lungo gennaio di calciomercato dei galletti

BariToday è in caricamento