Calciomercato Bari: piacciono Krajnc e Busellato. Capradossi torna in prestito

In difesa piace moltissimo lo sloveno del Cagliari, lo scorso anno in prestito a Frosinone. Nel mirino tanti giovani juventini e il centrocampista messosi in luce nella Salernitana

Luka Krajnc

Nelle ultime settimane il racconto delle vicende della F.C. Bari 1908 ha riguardato in particolar modo i temi legati allo Stadio San Nicola.  Dopo qualche schermaglia, tuttavia, i galletti sembrano aver raggiunto l’intesa con Palazzo di Città per giocare le proprie partite casalinghe all'interno dell’Astronave anche per la stagione 2017-2018. Ora Giancaspro e Sogliano possono finalmente dedicarsi full time all’allestimento della rosa da mettere a disposizione del nuovo mister Fabio Grosso. Una squadra che sicuramente sarà molto diversa da quella della passata stagione, un trend che si conferma in piena linea con le ultime annate.

GLI OBIETTIVI IN ENTRATA – Uno degli obiettivi principali per rinforzare la difesa è Luka Krajnc. Autore di un ottimo campionato con la maglia del Frosinone, per lo sloveno si attende la risposta del Cagliari, club che ne detiene il cartellino. Caldo anche l’asse con la Juventus con cui restano in ballo i nomi di numerosi giovani. Per la difesa è sempre alto l’interesse su Romagna (centrale), Rogerio (laterale mancino), mentre in mediana si lavora per il colombiano Tello e per l’eventuale ritorno di Macek. Ritorno a Bari che sembra quasi certo per Elio Capradossi: il difensore scuola Roma, autore di una buona stagione con la maglia dei galletti, è stato riscattato prima dal Bari e poi dai giallorossi e dovrebbe tornare in Puglia in prestito. Permanenza in vista anche per Galano e Raicevic, arrivati in prestito dal Vicenza lo scorso gennaio. Certezze soprattutto per quanto riguarda il fantasista cresciuto proprio nella primavera biancorossa, e autore di 7 reti dal suo ritorno in Puglia. Per il centrocampo, inoltre, continua a piacere il 24enne della Salernitana Busellato, autore di una buona stagione con la maglia granata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CHI PUÒ PARTIRE – A fare da contraltare ai volti nuovi che arriveranno a Bari vi sarà qualche inevitabile cessione. A oggi appaiono quasi certi gli addii di Romizi, Maniero e Cassani. Mentre per il centrocampista aretino, in procinto di lasciare Bari già a gennaio, non è ancora chiara la destinazione (il problema principale è l’ingaggio da 200mila euro ndr), per l’attaccante ed il terzino va registrato il forte interesse del Novara. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, inoltre, potrebbe salutare anche Denis Tonucci: il centrale pesarese, infatti, non rientrerebbe nei piani di Grosso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento