Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Calciomercato

Paparesta ribadisce: "I nuovi acquisti prima della seconda fase del ritiro"

Il patron biancorosso commenta la partita di ieri: "Ho visto buone nonostante i grossi carichi di lavoro" e sul mercato annuncia: "Nuovi acquisti prima della seconda partenza per l'Umbria"

A margine della conferenza di stamattina in cui ha presentato la nuova stagione di appuntamenti benefici targati 'Bari Solidale', il presidente biancorosso Gianluca Paparesta ha trovato anche il tempo di parlare della sua squadra.

"Nonostante i carichi di lavoro siamo soddisfatti di quanto visto ieri - ha detto Paparesta riferendosi all'amichevole col Bastia.- In ritiro ho ringraziato pubblicamente il mister e tutti i nostri tesserati per aver lavorato in maniera eccellente. Si sta creando un gruppo che si spera dia i giusti risultati se si lavora con concretezza e con alle spalle un progetto solido".

Ieri allo stadio non c'era il 'pienone' che la società avrebbe sperato, ma Paparesta minimizza e guarda avanti: "Ringrazio i 7280 accorsi ieri: nonostante il caldo e il periodo di ferie sono stati con noi; questo è un dato reale,su cui poter basarci per programmare al meglio. Il numero degli abbonamenti continuerà a salire. Capisco anche che salgano in funzione della campagna acquisti, ma mi auguro che si risponda positivamente a prescindere. Pian piano stiamo compiendo una campagna trasferimenti che soddisferà tutti quanti a partire dall'allenatore". 

A proposito di mercato, il patron dei galletti ha ribadito quanto detto qualche giorno fa: "Ieri ci siamo mossi bene a tratti. Ho visto un fraseggio abbastanza rapido, un buon possesso, ma bisogna finalizzare l'azione. Ieri come punta c'era solo Caputo per via di un piccolo problema da parte di Caturano, ma l'allenatore avrà a disposizione più alternative. Entro il 1 agosto, quando partiremo per la seconda fase del ritiro a Roccaporena spero già di aggregare due o tre volti nuovi".

A chi gli chiede se i nuovi acquisti rimpiazzeranno qualche partente il presidente risponde: "Arriveranno a prescindere, una due punte e...  poi vediamo. Le altre si rinforzano? Noi guardiamo solo a noi stessi, cercando di fare la nostra squadra, delle altre squadre ci interessa fino a un certo punto. Il nostro progetto è partito da lontano, non da questa estate. Riconfermare il tecnico è stato un altro passo. La piazza deve sapere che la società sta facendo grandi investimenti, come ad esempio i lavori dell'antistadio dove è stata risolta la problematica del drenaggio".

Ma sarà possibile accontentare il tecnico attendendosi alla sua 'lista della spesa'? "Nicola ci ha indicato alcuni nomi, anche se parlerei piuttosto di profili. Molti ci interessano ma potrebbero non essere raggiungibili, d'altronde come noi, nessuno è interessato a svendere i propri calciatori".

Ieri sera tanti applausi per Caputo, il cui grande impegno nel ritiro umbro è stato apprezzato dai tifosi: "Credo che si sia esapserato il discorso dei fischi nei confronti del ragazzo tanto che ora ci si meraviglia degli applausi. Il giocatore che gioca nella sua città vorrebbe sempre essere amato, è un giocatore importante. Spero arrivi in doppia cifra anche quest'anno. Se rimarrà a Bari avrà concorrenza, se andrà fuori verrà ceduto a chi propone la miglior offerta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paparesta ribadisce: "I nuovi acquisti prima della seconda fase del ritiro"

BariToday è in caricamento