Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Bari, Caputo: "E' stata dura stare ancora fuori, ora vogliamo stupire"

Il capitano al rientro dopo i due turni di squalifica ritrova una squadra con un altro modulo e un rinnovato entusiasmo: "4-3-3? Per me non cambia nulla, anzi con quel modulo ho fatto 17 gol"

Ritrovata la gioia dei 3 punti dopo il 2-0 inflitto al Livorno, il Bari si prepara ad affrontare il Vicenza nel turno infrasettimanale previsto per domani sera alle 20:30. Al Menti tra i convocati di Mangia, tornerà il capitano, Ciccio Caputo, la cui squalifica è stata ridotta. Il numero 18 non vede l'ora di tornare in campo, come ha confermato lui stesso in conferenza stampa: "Dopo un anno di squalifica è stata dura star fuori altre due giornate a causa dell'espulsione. Ringrazio la società e il direttore sportivo per aver presentato ricorso. E' stato un episodio di gioco, chiudiamola qui".

GLI AVVERSARI - Di fronte ci sarà il Vicenza, ripescato dalla Lega Pro, e al quale Caputo ha già segnato due reti in passato: "Non conosco molto questo Vicenza. Hanno allestito la sin poco tempo a causa del ripescaggio, ma hanno giocatori importanti come Ragusa e Di Gennaro. Noi andiamo al Menti per vincere. Ci siamo ripresi fisicamente dopo la gara contro il Livorno. Abbiamo voglia di giocare, stupire e regalare tante soddisfazioni ai nostri tifosi". 

NUOVO MODULO - Mentre Caputo era assente, Mangia ha mischiato le carte, tornando al 4-3-3, un cambiamento che non crea alcun tipo di scompenso all'attaccante: "Il mister ha deciso così. Dev'essersi reso conto che avevamo qualche difficoltà con il nuovo modulo. Per me comunque cambia poco. Mi adatto a ciò che vuole il mister. E poi la mia miglior stagione l'ho fatta giocando col 4-3-3 quando feci 17 gol". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, Caputo: "E' stata dura stare ancora fuori, ora vogliamo stupire"

BariToday è in caricamento