Sport Carbonara

Carbonara, dalla sconfitta alla vittoria nel finale di partita: battuto il Conversano

Negli ultimi dieci minuti di gioco la squadra di mister Balsamo recupera due gol di svantaggio e chiude 3 a 2 la partita contro il Conversano quarto in classifica

Dopo la sconfitta contro il liberty Palo della scorsa settimana, il football Carbonara cerca il pronto riscatto, e a fare visita al Tonino Rana c’è il Norba Conversano, quarto in classifica, che in caso di vittoria aggancerebbe proprio la squadra carbonarese. Mister Balsamo è costretto ancora una volta ad inventare la formazione e questo, durante i novanta minuti, lo si vede in quanto non c’è una manovra di gioco e il Conversano sembra leggermente superiore da questo punto di vista.

Al ventesimo circa è proprio la squadra ospite a passare in vantaggio grazie a Giangaspero, abile a depositare facile in rete una palla procurata dopo uno svarione difensivo degli uomini carbonaresi. La squadra di casa reagisce e più volte va vicina al pareggio, prima con Abbinante di testa, colpendo la traversa, successivamente con Frappampina, impegnando il portiere del Conversano, e ancora con Mancini su calcio di punizione, sfiorando la traversa, ma sono gli ospiti ad andare in vantaggio per uno a zero al riposo. La ripresa vede ancora una superiorità a centrocampo da parte del Conversano e le occasioni da gol per il football Carbonara sembrano arrivare casualmente. Al decimo circa è Latorre di testa che si rende pericoloso, mentre cinque minuti più tardi un micidiale contropiede della squadra ospite consente ancora di andare in gol, sempre con Giangaspero. Il football Carbonara non ci sta e Abbinante, apparso il più pericoloso per i suoi, di testa ancora va vicino al gol, ma è abile il portiere ospite a respingere e quando la partita sembra ormai chiusa, Lecce sugli sviluppi di un calcio di punizione, battuto da un ottimo Mancini, a dieci minuti dalla fine accorcia le distanze. Il Conversano rischia di fare male in contropiede e per due volte va vicinissimo al gol, ma con scarsa precisione e fortuna. Il direttore di gara decreta cinque minuti di recupero, per via delle varie interruzioni, causate dai presunti infortuni dei calciatori del Conversano, e al quarantaseiesimo Carlucci è autore di un grande gol, con un tiro preciso che si insacca alla destra del portiere. All’ultimo minuto di recupero un gran calcio di punizione di Mancini trova pronto Abbinante ad insaccare il gol vittoria.
La festa è immensa a fine gara e il secondo posto è ancora roba carbonarese. Adesso bisogna tenere duro, nella speranza di recuperare qualche uomo, tra infortunati e squalificati. Prossimo appuntamento domenica prossima a Margherita di Savoia, sperando di ritornare ad essere continui nei risultati, così come avveniva durante il girone di andata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carbonara, dalla sconfitta alla vittoria nel finale di partita: battuto il Conversano

BariToday è in caricamento