Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Caso Gomis, nessun coro razzista al San Nicola

Le accuse lanciate via Twitter dal portiere del Crotone non trovano riscontro. Tra le decisioni del giudice sportivo relative all'ultima giornata di campionato di serie B nessuna penalizzazione per il San Nicola

Nessun coro razzista dagli spalti della tifoseria barese, nessuna penalizzazione per il San Nicola. A chiudere il caso sollevato via Twitter da Alfred Gomis, portiere del Crotone, sono le decisioni del giudice sportivo relative all'ultima giornata di campionato di serie B.

Nella lista, infatti, non compare alcuna sanzione per i presunti insulti razzisti denunciati dal giocatore, ma soltanto una multa di 1.500 euro per il lancio di bottigliette dagli spalti. Segno che le accuse lanciate dal portiere di origini senegalesi non hanno trovato alcun riscontro. Il caso sollevato da Gomis aveva fatto molto arrabbiare i tifosi biancorossi presenti allo stadio, che avevano seccamente respinto le accuse. Sulla vicenda si era espresso anche il club manager del Bari, Gianluca Paparesta, il quale aveva escluso. ER. E stando epi  episodi simili si fossero verificati durante la partita al San Nicola.

 

Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/sport/cori-razzisti-gomis-replica-paparesta.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Gomis, nessun coro razzista al San Nicola

BariToday è in caricamento