menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Cassano

Antonio Cassano

Cassano lascia il calcio: "Voglio stare vicino alla mia famiglia"

Il calciatore barese, dopo una mattinata di colpi di scena, ha annunciato il proprio ritiro dal calcio. "Non ho stimoli, voglio stare vicino alla mia famiglia"

La vicenda dell'addio al calcio di Antonio Cassano si arricchisce di una nuova puntata. In mattinata si era vociferato di una nuova rottura con l'Hellas Verona e dell'intenzione definitiva del barese di chiudere col calcio. Poche ore più tardi, però, attraverso il profilo della moglie, Carolina Marcialis, Fantantonio aveva fatto sapere di non voler lasciare il calcio ma solo il Verona per mancanza di stimoli.

Nelle ore seguenti, tuttavia, il messaggio di Cassano è stato ulteriormente rettificato dalla moglie, originando così l'ennesimo colpo di scena in pochi giorni: "Al contrario di quanto apparso sui profili social ufficiali di mia moglie, vorrei precisare - si legge su Twitter . Carolina ha sbagliato, dopo averci pensato e riflettuto alla fine ho deciso: Antonio Cassano non giocherà più a calcio. Chiedo scusa alla città di Verona, a tutti i tifosi, al presidente Maurizio Setti, al direttore sportivo Filippo Fusco, all'allenatore Fabio Pecchia, ai miei compagni di squadra e allo staff medico e tecnico. Per un uomo di 35 anni sono le motivazioni a dettare la vita, e in questo momento sento che la mia priorità è rappresentata dal fatto di stare vicino ai miei figli e a mia moglie". Parole che non lasciano spazio ad ulteriori interpretazioni: Cassano appende le scarpette al chiodo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento