Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport Carbonara / Strada Torrebella

Paparesta su Cassano: "Lasciamolo decidere, sta facendo le sue valutazioni"

A margine della conferenza di presentazione di 'Regoliamoci', il presidente biancorosso ha fatto il punto sul ritorno di Cassano a Bari: "Il ragazzo sta valutando, non vogliamo mettergli pressione. Qualunque scelta faccia la rispetteremo"

il presidente biancorosso Gianluca Paparesta

Il possibile ritorno a Bari di Antonio Cassano continua a tenere con il fiato sospeso i tanti tifosi biancorossi che sognano di riabbracciare il fuoriclasse del Borgo Antico.

Stamattina i principali quotidiani locali parlavano di una trattativa vicina alla chiusura, ma la realtà è che, oltre l'offerta del Bari, non c'è ancora alcun accordo. Sulla questione, al termine della conferenza stampa di 'Regoliamoci', tenutasi presso la sala stampa dello Stadio San Nicola, ha provato a far chiarezza il presidente del Bari Gianluca Paparesta: «Cassano non è più il ragazzo di dieci, quindici anni fa, ma un uomo che ha una famiglia, dei figli e una moglie e dovrà fare una scelta di vita. Qualunque essa sia, noi come società la rispettiamo in pieno. Lui sta facendo le sue valutazioni, come è giusto che faccia. Se dovesse decidere di venire a Bari, noi saremmo felicissimi. Se non verrà, significa che avrà fatto scelte diverse, che rispetteremo come abbiamo sempre fatto finora. Già il fatto di aver avuto l'opportunità di tentare di portarlo a Bari è una gratificazione per noi. Per il resto lasciamolo in pace di decidere». 

Paparesta rafforza il concetto spiegando che la decisione non spetta soltanto a Fantantonio, ma anche al suo nucleo familiare: «Non importa se c'è stato un incontro o meno. Io credo che in questo momento la cosa importante sia lasciare l'uomo e la sua famiglia di decidere con serenità e valutare se tornare a Bari, con tutto quello che porta. Questa non è una città qualsiasi per un giocatore come Cassano: significherebbe avere tanta pressione, essere sempre al centro dell'attenzione e avere una libertà di movimento diversa rispetto a qualsiasi altra città. Non vorrei più parlare di Cassano per non distogliere l'attenzione dalla squadra. Io lo stimo e mi piacerebbe averlo a disposizione: se riusciremo bene, altrimenti pazienza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paparesta su Cassano: "Lasciamolo decidere, sta facendo le sue valutazioni"

BariToday è in caricamento