Sport

Cassano torna a Milanello, sorrisi e abbracci con i compagni

A quindici giorni dal ricovero in ospedale per il lieve ictus che l'aveva colpito e il piccolo intervento al cuore, FantAntonio torna a Milanello per salutare i suoi compagni di squadra: "Mi sento come il primo giorno di scuola"

"Che bello, mi sento come il primo giorno di scuola, quando ritrovavo i miei compagni di classe dopo la pausa estiva...". E' quello di sempre Antonio Cassano, mentre varca la soglia del centro sportivo di Milanello per far visita ai suoi compagni di squadra, a quindici giorni dall'improvviso ricovero in ospedale per un lieve ictus e il piccolo intervento al cuore. Per riprendere gli allenamenti è ancora presto, certo, ma FantAntonio non ha resistito al desiderio di rivedere "i suoi" e tornare a scherzare un po' con loro.

Felpa verde e i pantaloni della tuta, l'attaccante si è presentato al centro sportivo rossonero intorno alle 13.45 accolto dai compagni, a partire da Clarence Seedorf e Rino Gattuso, che gli hanno riservato calorosi abbracci. Alle 14.30 Cassano si è infilato negli spogliatoi dove i compagni si stavano preparando per l'allenamento in vista della sfida di Champions League di mercoledì sera contro il Barcellona.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassano torna a Milanello, sorrisi e abbracci con i compagni

BariToday è in caricamento