Sport

Favola Caputo: a 33 anni prima convocazione in azzurro per il bomber di Altamura

Dopo i 21 gol dello scorso campionato, anche l'attaccante del Sassuolo tra i 37 convocati dal c.t. dell'Italia Mancini per le partite di Nations League contro Bosnia Erzegovina e Olanda

Continua a raccogliere soddisfazioni Ciccio Caputo: l'ex attaccante del Bari, attualmente del Sassuolo, è stato convocato per la prima volta dalla nazionale italiana. Il centravanti in forza al club emiliano fa parte dei 37 giocatori scelti dal commissario tecnico dell'Italia Roberto Mancini per le sfide di Nations League con Bosnia-Erzegovina e Olanda.

Per il bomber originario di Altamura, che ha compiuto 33 anni lo scorso 6 agosto, si tratta di una prima assoluto in azzurro, colore mai vestito neanche a livello giovanile. Un riconoscimento a dir poco meritato per un calciatore arrivato tardi ai palcoscenici importanti, dopo aver gravitato a lungo nella periferia del calcio. Esaltato dal gioco offensivo di De Zerbi, Caputo ha chiuso lo scorso campionato segnando 21 gol, alcuni dei quali bellissimi e decisivi, migliorando i 16 centri di due stagioni fa con la maglia dell'Empoli nel suo primo vero campionato di Serie A (categoria che aveva già assaporato metà campionato con il Bari nel 2010, prima di essere ceduto in prestito al Siena).

La chiamata di Mancini appare come il punto più alto della carriera di Caputo, andata lentamente in crescendo dall'esordio tra i professionisti in C2 col Noicattaro. Poi tanta cadetteria con Bari, Salernitana, Siena Virtus Entella ed Empoli, fino al grande impatto avuto con la massima serie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favola Caputo: a 33 anni prima convocazione in azzurro per il bomber di Altamura

BariToday è in caricamento