menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Successi in Coppa Italia e ai Campionati Assoluti: gli atleti del Club Scherma Bari premiati dal Comune

Ottime prestazioni degli spadisti baresi nelle ultime rassegne nazionali di Ancona e Milano. Nell'individuale della Coppa Italia trionfo di Vito Capuano

Il Comune di Bari ha premiato, con alcune targhe di riconoscimento, gli atleti e la squadra di Spada maschile del Club Scherma Bari, reduce da un eccellente percorso ai Campionati italiani assoluti di Milano e alla Coppa Italia di Ancona. In quest'ultima occasione, Vito Capuano ha vinto l'individuale al quale avevano preso parte ben 445 schermidori. Premiato anche Andres Carrillo, vicecampione italiano di spada maschile agli Assoluti 2018 che si sono tenuti alla Fiera di Milano dal 7 al 10 giugno scorsi. Lo spadista di origini cubane ha ceduto solo a Marco Fichera, argento alle ultime Olimpiadi di Rio 2016, ha ottenuto una prestigiosa medaglia d’argento. Targa premio anche all'intera squadra di Spada maschile composta da Alessio Buono, Pasquale Capuano, Vito Capuano e Andres Carrillo che si è assicurata la permanenza nella Serie A1.

La cerimonia si è svolta a Palazzo di Città: “L’amministrazione - ha affermato l'assessore cittadino allo Sport,Pietro Petruzzelli - è lieta e orgogliosa di consegnare questo riconoscimento a una splendida realtà sportiva della nostra città, una squadra che milita nella serie A1 del campionato, cioè ai massimi livelli della scherma italiana. Oggi premiamo due atleti che si sono distinti in questo sport a livello nazionale. Ma va ricordato che, accanto a loro, c’è un gruppo di giovanissimi, più di cento bambini e bambine, alcuni dei quali con disabilità, che praticano con entusiasmo una disciplina molto bella, la più premiata a livello olimpico. Gli sportivi costituiscono la parte sana della società, e lo dimostrano soprattutto fuori dalle palestre praticando il fair play anche nella vita di tutti i giorni”.

“La scherma - ha spiegato il presidente del Club Scherma Bari Roberto Lippolis - è certamente uno sport inusuale, definito a torto uno sport minore. Gli eventi e le manifestazioni promozionali che proponiamo hanno riscontrato un buon seguito di pubblico. Questo è uno sport che appassiona e che, come i risultati olimpici dimostrano, in Italia si pratica ad altissimi livelli. Per questo è importante diffondere la conoscenza di questa disciplina: posso garantire che si legge una luce diversa negli occhi dei giovani atleti nel momento in cui impugnano il fioretto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento