menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Nicola

Davide Nicola

Nicola: "Le difficoltà non devono impedirci di dare il massimo"

Il tecnico biancorosso ha parlato dal ritiro di Trapani: "Poco brillanti a causa delle tante partite ravvicinate. Noi autori di un buon cammino, continuiamo sfruttando al massimo questa partita"

L'inattesa sconfitta contro il Brescia è stato il quinto ko stagionale in 20 gare per il Bari, il terzo nelle ultime quattro partite.

Un dato che potrebbe destare preoccupazione, ma che secondo Davide Nicola, che ha parlato dal ritiro di Trapani non deve allarmare: “Non succede nulla di particolare, abbiamo incontrato il Cagliari che è sicuramente una squadra molto forte invece nella partita che abbiamo perso contro il Brescia abbiamo dimostrato di stare bene e di poterla vincere e c’è rabbia per come è andata a finire. Ora dobbiamo canalizzare quella rabbia per utilizzarla contro il Trapani”.

La squadra di Serse Cosmi viaggia a metà classifica e nell'ultima giornata ha fermato sullo 0-0 la capolista Crotone: “Nessuna paura da parte nostra  sappiamo dove siamo e sappiamo che ci si può trovare di fronte a momenti top e momenti meno brillanti".

Il tecnico biancorosso ha provato a spiegare cosa non ha funzionato nelle ultime gare: "Non dico che siamo incappati in momenti di poca brillantezza dal punto di vista dell’espressione di squadra ma sui risultati sono pesate le molte partite ravvicinate e, in alcune situazioni, non siamo stati sempre abili a fare andare le cose come volevamo. Ritengo però che sia l’equilibrio la giusta maniera per procedere nel nostro cammino senza vedere cose che non ci stanno o facendoci vedere per quello che non siamo. Stiamo facendo un buon cammino e dobbiamo continuare sfruttando al massimo questa partita”.

Il Trapani è una squadra altamente imprevedibile, ma secondo Nicola i rischi "sono quelli di ogni partita. Oltre al fatto che giochiamo in casa loro dovremo cercare di continuare nel nostro cammino, nel nostro gioco e nei risultati. E’ l’ultima gara del girone di andata e si accavallano difficoltà, espulsi e infortunati. Ma questo non deve fermarci nel dare come sempre il massimo. Dobbiamo cercare di fare con determinazione quello che stiamo già facendo eliminando i cali di concentrazione. Le squadre che stanno davanti in classifica probabilmente ci sono riuscite meglio in questo tipo di atteggiamento con meno difficoltà”.

Nicola avrà ancora diverse defezioni dovute ad infortuni e squalifiche: “Abbiamo anche altre problematiche ci sono giocatori le cui condizioni vanno valutate nelle prossime ore, vedremo se si tratta di problemi risolvibili. Una squadra che vuole stare ai vertici, tuttavia, deve avere tutti i componenti che si dimostrino all’altezza. In questo momento chi sarà chiamato dovrà serenamente far vedere che può essere competitivo quanto gli altri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento