menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Isaac Donkor

Isaac Donkor

Donkor: "Il mio modello è Samuel. Vercelli? Guardo già alla prossima"

Il giovane difensore ghanese è intervenuto per la prima volta in conferenza stampa: "L'argentino il mio idolo. Da piccolo giocavo in attacco, poi mi hanno cambiato ruolo"

Schierato un po' a sorpresa tra i titolari che hanno battuto la Pro Vercelli in trasferta, Isaac Donkor, è stato uno dei migliori del Bari nella spedizione piemontese dello scorso martedì. Proprio il ghanese, arrivato in estate in prestito dall'Inter, si è presentato questa mattina in conferenza stampa per la prima volta.

In pochi lo avevano già visto all'opera (si trattava dell'esordio assoluto con il Bari), chi lo conosceva però non si è meravigliato della prestazione del giovane difensore scuola Inter: "Non tocca a me giudicare la mia prestazione - esordisce il giovane.- Sono contento di come ho giocato. Ho ricevuto i complimenti dalla mia famiglia e dai miei amici... Io però sono convinto di poter dare di più già dalla prossima partita".

Guarda già in avanti il classe '95 nato a Kumasi, fino ad ora costretto ad un periodo di sosta forzato a causa di un problema di pubalgia. Una volta recuperato, Nicola lo ha gettato nella mischia schierandolo da terzino destro, e la risposta è stata assolutamente positiva. Eppure non tutti sanno che Donkor nasce attaccante: "Quando ero piccolo giocavo davanti, col passare del tempo mi hanno spostato sulla linea dei difensori. Adesso lavoro per poter migliorare come difensore: non importa se da centrale o terzino, per me non fa differenza". 

L'esempio da seguire per Donkor è un grande difensore che ha potuto ammirare alla Pinetina ai tempi dell'Inter: "Mi ispiro a Samuel guardo i suoi filmati sin da bambino. Ha dato tanto all'Inter e alle squadre in cui ha giocato. Sogno di arrivare in serie A e magari raggiungere il suo livello". Tra i tanti estimatori di Donkor c'è un ex interista celebre come Beppe Bergomi: lo 'Zio' ha più volte profilato un futuro da top player per il giocatore ghanese.  

Per oggi, tuttavia, il presente di Donkor è il Bari: "Sono contento di essere qui, siamo un gruppo fantastico. Lavoriamo per farci trovare pronti e dimostrare al mister il nostro valore". Capitolo Nicola: "Prima di accettare il Bari ho chiesto informazioni sul mister a Mbaye e Duncan che l'hanno avuto come allenatore. Entrambi me ne hanno parlato molto bene. E' un ottimo tecnico e da lui ho già appreso tante cose che non conoscevo".

Oltre alle doti atletiche e tecniche, Donkor può contare su una forte fede e un carattere umile che lo aiutano da sempre: “Sono molto religioso e questo mi aiuta a superare i momenti difficili. Ho iniziato a giocare a pallone vicino a Conegliano sognando di poter aiutare, un giorno, la mia famiglia. Mia madre lavora in un’industria di pollami ma spero, il prima possibile, di farla smettere”.

Sempre in tema di giovani, in giornata il club biancorosso ha annunciato che il nuovo main sponsor dell'Academy per la stagione 2015-2016 sarà Dill’s, società del Gruppo Dilella Invest S.p.A., importante realtà nel settore della distribuzione carburanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento