La carica di Dezi: "Pronto a tornare in campo. Ci attendono quattro finali"

Il centrocampista biancorosso è intervenuto in conferenza stampa: "Io indispensabile? Non mi sento insostituibile ma lavoro al 100% per portare il Bari in Serie A. Rosina? E' di un'altra categoria..."

Jacopo Dezi

Contro il Modena è mancato a causa di un attacco influenzale e la sua assenza in campo si è percepita in maniera importante: Jacopo Dezi adesso sta bene ed è pronto a riprendersi il suo posto a centrocampo.

Il centrocampista di Atri è intervenuto in conferenza stampa in mattinata soffermandosi sulla partita pareggiata contro il Modena, sulla prossima sfida in casa del Perugia e sulle prospettive play-off.

Ecco le sue risposte ai cronisti presenti:

Bari al buio senza Dezi?
"Non credo che il Bari sia rimasto al buio, abbiamo incontrato una grande squadra che non merita la classifica che ha. Non è stata la miglior partita ma abbiamo comunque portato un buon punto"

E' successo anche col Como?
"E' staa una partita diversa, col Como abbiamo messi sotto. Questa volta sono andati in vantaggio loro e la partita è stata differente"

Camplone ha parlato di te come un giocatore fondamentale...
"Sono grato al mister per le sue parole. Io cerco di dare sempre il massimo, non sono potuto essere della partita per via di un'influenza, non ho potuto aiutare"

Cosa non ha funzionato col Modena?
"Non è stata la nostra miglior gara, non abbiamo fatto le cose che il mister ci chiedeva. Siamo andati in difficoltà perché loro cambiavano spesso gioco, ci hanno sorpreso, hanno giocato a viso aperto. Nella ripresa con la prima occasione loro si sono spaventati e sono calati fisicamente, il pallino del gioco è passato a noi. Non abbiamo chiuso le loro giocate al meglio".

5 goal in 13 presenze, media da attaccante. Te l'aspettavi?
"La Puglia mi porta fortuna: nella stagione con il Barletta feci 7 goal. Non mi aspettavo tutto così subito, ma ho sempre lavorato al massimo per raggiungere gli obiettivi. L'obiettivo è arrivare in A quindi sto dando tutto me stesso. Sono contento di ciò che sto facendo ma posso fare ancora di più"

Hai un'intesa particolare con Rosina...
"Mi ha fatto 3 assist, Alessandro è un grande calciatore, sta facendo grandi cose e può fare ancora tanto. Ha tanta esperienza. Lui aiuta tutti, sprona tutti, è un trascinatore. Per questa categoria è sprecato...".

Sei dispiaciuto per il Napoli?
"Dispiace perché secondo me meritava, hanno fatto vedere grandi cose, nulla togliendo alla Juve che ha fatto un gran campionato".

Più probabile il terzo posto del Bari o quello del Napoli?
"Spero che il Napoli centri il secondo posto, e che il Bari riesca ad arrivare terzo":

Crotone in A, che ne pensi?
"All'inizio della stagione erano una sorpresa poi hanno meritato perché hanno fatto un grandissimo campionato. Sono contento per loro"

Ti senti un valore aggiunto per questa squadra?
"Non mi sento insostituibile, fanno piacere gli attestati di stima spero di continuare così".

La sintesi della gara col Modena?
"Stiamo dando continuità ai risultati, non perdiamo da tanto, Dobbiamo continuare così, mancano 4 partite, 4 finali, dobbiamo fare più punti possibili".

Nello spogliatoio guardate anche alle altre?
"Penso che noi dobbiamo guardare a noi stessi, fare le cose come sappiamo, se facciamo così credo che siamo i più forti".

Bisoli ha detto non regaleremo niente a nessuno...
"Nessuno regala niente, il Bari va a Perugia per vincere, prendere il massimo. Andremo lì con la voglia di tornare al successo, stiamo lavorando benissimo. Loro sono una buonissima squadra, se la matematica non li taglia fuori sono ancora in lotta".

C'è del rammarico per non aver accorciato sul Cagliari?
"Se pensiamo ai punti che non abbiamo fatto non ne usciamo più, dobbiamo guardare avanti".

Puoi giocare in Serie A?
"Noi dobbiamo andarci col Bari, io mi sento pronto, cerchiamo di farla con il Bari. Mi sento un giocatore diverso, molto cresciuto".

Quanto sarà importante avere benzina nelle gambe ai play-off?
"Chi avrà più benzina sarà facilitato ma conta tanto anche la forza mentale di affrontare le partite al meglio. Conta la voglia. Non spero di incontrare nessuna squadra in particolare. Siamo tante squadre in pochi punti"

A che cifra di goal punti?
"Magari 7-8. Dieci? (ride ndr)".

Come stai?
"Sono super pronto":

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Pos obbligatorio dal 2020 per tutti i commercianti italiani: come e quando munirsi per i pagamenti

  • "C'è un feto nel cassonetto" a Carbonara, i Carabinieri ritrovano resti organici: sono interiora di animali

Torna su
BariToday è in caricamento