menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Jacopo Dezi

Jacopo Dezi

Dezi si presenta: "Ho scelto Bari per la sua storia. Amo inserirmi e far gol"

Prima conferenza stampa per il centrocampista abruzzese: "Fisicamente sto bene mi manca solo il ritmo partita. Crotone? Gara speciale per me adesso penso solo al presente"

Insieme a Minala, Cissokho, Lazzari e Jakimovski, Jacopo Dezi, è uno dei rinforzi arrivati nel mercato di gennaio per rinforzare l'organico a disposizione di Andrea Camplone.

Il centrocampista di Atri, a lungo corteggiato dal Bari, alla fine è arrivato e adesso, dopo un lungo periodo d'inattività agonistica, morde il freno per tornare in campo. Oggi c'è stata la sua prima conferenza stampa, in cui ha svelato qualcosa in più sul suo conto. 

"A Pescara abbiamo fatto una buona partita - esordisce - siamo stati sfortunati perché ci hanno colpito nel nostro miglior momento", Nella trasferta dell'Adriatico, tuttavia, Dezi non è sceso in campo, visto che non gioca una gara ufficiale da maggio 2015: "Fisicamente sto bene - rassicura - mi sono sempre allenato, chiaro che mi manca il ritmo partita, quello si acquisisce solo giocando. Posso dire che stando accanto a tanti giocatori importanti in questo periodo ho imparato molto".

Quando gli chiedono come mai non sia riuscito a imporsi a Napoli Jacopo risponde con sincerità: "Per un giovane che viene dalla primavera non è sempre facle ritagliarsi spazio, così ho scelto di partire in prestito". Per Dezi non è la prima volta in Puglia, il centrocampista, infatti, ha già militato nel Barletta in Lega Pro: "Quell'esperienza mi ha fatto crescere molto, riuscimmo a conquistare la salvezza. Poi ho trascorso due stagioni in prestito a Crotone, Lì ho fatto tanta esperienza".

Proprio contro il Crotone, venerdì sera, Dezi potrebbe ritrovare il campo che gli manca da tanto: "Senza dubbio è una partita speciale per me. Lì ho vissuto due anni intensi. Ho avuto tanto, sia da tifosi che dalla città. Ora però guardo al presente, ciò che conta è essere a Bari. La ritengo una delle migliori piazze della B. E non è un mio parere ma è la storia a dirlo. C'è tanto entusiasmo e e mi auguro di vederlo dal vivo già venerdì sera allo stadio".

Il centrocampista abruzzese ha le idee chiare sulle difficoltà del campionato cadetto: "Quello di B è un campionato estremamente complicato, bisogna guardare partita dopo partita e trarre il massimo da ogni gara. Credo che il Bari abbia grandi calciatori. Cosa posso dare io?.Io so solo che daro il massimo. Riguardo le mie caratteristiche posso dire che mi piace molto inserirmi e cercare il gol".

Riguardo la sua posizione preferita in campo Dezi ama definirsi una mezz'ala: "Gioco a destra e a sinistra, senza problemi. Se posso fare il regista? Sono a disposizione del mister. Ho interpretato tutti i ruoli del centrocampo disimpegnandomi bene a prescindere dalla posizione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento