menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Valerio Di Cesare

Valerio Di Cesare

Di Cesare: "A Modena gara maledetta. Le altre non mollano ma noi siamo lì"

Il difensore biancorosso è intervenuto in conferenza stampa: "Crotone e Cagliari non perdono un colpo ma noi teniamo botta. Il Perugia? Prende pochi gol e ha giocatori di qualità"

Valerio Di Cesare era in campo nella gara di martedì, persa dal Bari sul campo del Modena. Un risultato inaspettato per i biancorossi che venivano da otto risultati utili, e che invece sono inciampati sul campo dei canarini, rallentando la rincorsa alle primissime posizioni. 

Il difensore romano è intervenuto in conferenza stampa nel primo pomeriggio per analizzare il ko del Braglia e per parlare della prossima sfida in programma domenica alle 12:30 contro il Perugia. Ecco le sue risposte ai cronisti presenti:

Quello di Modena è uno stop che vi allontana dalla vetta...
"Cagliari e Crotone corrono ma siamo lì. I conti li faremo a marzo-aprile. L'importante è non perdere contatto col gruppo di testa"

Cosa non ha funzionato a Modena?
"Domenica è stata una partita in un certo senso maledetta. Abbiamo disputato un primo tempo non bello ma c'è stata anche un po' di sfortuna. Loro hanno trovato il vantaggio con un tiro fortuito dopo appena cinque minuti. Poi hanno preso fiducia e hanno trovato il raddoppio. In quel modo la gara si è fatta difficile...".

Il Bari soffre di mal di trasferta?
"Le partite che abbiamo sbagliato fuori in maniera inconfutabile sono a Terni e a Modena. Se si va a guardare i dati della partita loro non sono stati pericolosissimi, hanno fatto tre tiri in porta realizzando due gol. Purtroppo non si possono vincere tutte le partite".

Nicola non vuole sentir parlare di approccio sbagliato: come mai iniziate a rilento?
"Non saprei, è una domanda difficile. E' vero che nei primi 15-20 minuti soffriamo un po'. Gli altri quando ci affrontano vanno a mille".

Può essere colpa di un po' di supponenza?
"Non credo. E' vero che soffriamo, ma non è questione di presunzione. Siamo giocatori esperti, vogliamo arrivare in fondo al campionato il più in alto possibile. Se ambiamo a traguardi importanti non possiamo permetterci di sbagliare".

Degli ultimi 5 gol subiti 4 li avete presi su palla inattiva. Avete dei problemi in questo senso?
"Non c'è qualcosa che non va in particolare, dobbiamo solo migliorare, fare più attenzione sulle situazioni di palla ferma".

Che idea avete del Perugia?
"E' una buonissima squadra, io a inizio campionato ho detto che possono lottare per traguardi importanti. Prendono pochi gol e hanno giocatori di qualità davanti". 

A Modena ci si aspettava più turn-over ma Nicola ha cambiato solo due giocatori. Poca fiducia nelle seconde linee?
"Non è un discorso di poca fiducia nelle seconde linee, tutti e 21 possiamo giocare. Il mister l'ha dimostrato, tiene in considerazione tutti".

Crotone e Cagliari non mollano...
"Ho visto le loro partite, il calcio è fatto di episodi".

Cosa chiedi a Babbo Natale?
"Spero di fare in queste quattro partite più punti possibili". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento