Sport

Crotone-Bari 0-1 | I galletti ringraziano i difensori: decide Claiton

Dopo Borghese, decisivo contro il Livorno, tocca all'altro centrale Claiton dare i tre punti al Bari. Il difensore brasiliano decide la sfida dello Scida con un beffardo colpo di testa

Su un terreno di gioco ai limiti della decenza, il Bari batte di misura il Crotone centrando la terza vittoria consecutiva. Allo Scida i biancorossi di Torrente ringraziano nuovamente un difensore: se, infatti, contro il Livorno era stato Borghese a dare i tre punti ai galletti, stasera è Claiton a siglare la rete decisiva. Con questa vittoria il Bari sale a quota 14 punti (sempre in attesa dell'ufficializzazione della penalizzazione), a sei lunghezze dalla nuova capolista Torino visti gli stop di Sassuolo e Padova.

IL MATCH - Per oltre venti minuti non si vede nulla e la prima occasione arriva solo al 28' con Sansone che riesce a colpire di testa su una punizione da destra battuta da Loviso ma l'attaccante calabrese schiaccia troppo e il pallone si alza sulla traversa. Al 33' è De Paula a scaldare le mani di Belec con una bomba su punizione disinnescata in corner dal portiere sloveno. La più grossa palla gol del primo tempo arriva al 40' e a beneficiarne è Ceppitelli: Donati apre benissimo a destra per il terzino ex Andria che prima finta il tiro e poi calcia di sinistro rasoterra impegnando in due tempi Belec. Al 42' Loviso impegna, sempre su punizione, in tuffo Lamanna e su questo tentativo si abbassa il sipario dei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa al 57' De Paula si divora il gol dell'1-0: grandissimo assist 'no-look' di Marotta che mette il brasiliano a tu per tu con Belec. L'ex Chievo, però, da posizione centrale spara addosso al numero uno del Crotone vanificando la più grossa palla gol del match. Al 62', però, è Claiton a dare il vantaggio al Bari: su azione da fermo, il difensore brasiliano colpisce di testa in mischia trovando una beffarda traiettoria che sorprende l'incerto Belec. Il terreno pessimo non permette azioni manovrate e in mezz'ora di gioco, nonostante tantissimi palloni buttati in area di rigore barese, il Crotone non riesce mai ad impensierire i galletti. Finisce così con la vittoria di misura dei biancorossi

LA SVOLTA DEL MATCH Ancora una volta, è un calcio da fermo a decidere la gara: così come contro il Livorno, il gol decisivo arriva su palla inattiva e per merito di un difensore. In attesa che gli attaccanti biancorossi diano segni di vita, sono i difensori a decidere.

DICHIARAZIONI POST-GARA - A parlare per primo al termine della terza vittoria consecutiva per il suo Bari è il tecnico campano Torrente. L'ex allenatore del Gubbio è visibilmente raggiante per il risultato e commenta così ai microfoni di RadioBari: "Anche oggi ho visto dei miglioramenti sia nel gioco che nella condizione fisica. E' una vittoria che fa morale e che è stata ottenuta creando tante occasioni". L'allenatore biancorosso, poi, scherza sulla posizione in classifica dei galletti: "Ho visto la classifica ma è meglio non soffermarsi piu' di tanto visto che ce la modificheranno a breve...".

TABELLINO

CROTONE(4-3-3): Belec; Migliore, Tedeschi, Correia, Abruzzese; Eramo, Loviso, Caetano(66'Galardo); De Giorgio(73'Caccavallo), Sansone(60'Gabionetta), Djuric. A disposizione: Bindi, Mazzotta, Ligi, Maiello. Allenatore: Leonardo Menichini

BARI(4-2-3-1): Lamanna; Ceppitelli, Borghese, Claiton, Polenta; De Falco, Donati; Bogliacino(74'Rivaldo), De Paula, Rivas(65'Defendi); Marotta(82'Caputo). A disposizione: Koprivec, Masi, Kopunek, Forestieri. Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Giacomelli di Trieste (assistenti Carretta/Bolano)

Marcatori: 62'Claiton

Espulsi: Nessuno

Ammoniti:  De Falco(B), Polenta(B), Migliore(C), Galardo(C),

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crotone-Bari 0-1 | I galletti ringraziano i difensori: decide Claiton

BariToday è in caricamento