Cus Bari calcio a 5: tre punti che valgono la vetta

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Ritorna alla vittoria il Cus Bari Calcio a 5 nell’impegno casalingo contro il Byre Ruvo, match valido per la 6^ giornata del campionato di Serie C2 gir. A. La squadra schierata da Mister Colaianni è stata la sintesi di esperienza e fisicità con Frisone tra i pali, Mercadante, Colonna, Sicilia e Sardella di movimento. Una partenza perfetta quella dei padroni di casa, che al 5’ minuto con l’azione partita dalle mani di Frisone, si conclude con Colonna, che di destro incrocia e firma l’1-0. Quattro minuti più tardi il pareggio del Byre Ruvo. Il secondo tempo, a dir poco adrenalinico vede, al 2’, nuovamente in vantaggio i cussini su calcio di rigore assegnato per fallo di mani e trasformato magistralmente dal capitano Francesco Castro. Nemmeno il tempo di festeggiare che gli ospiti riagguantano il pareggio con un’azione personale di Sette, Al 9’ è Sardella a riportare in vantaggio i padroni di casa: discesa di Castro sulla destra, palla forte e tesa con il numero 6 che anticipa l’uomo e buca la porta avversaria. Nel finale assalto dei biancocelesti alla ricerca del goal del pari ma i baresi legittimano la vittoria grazie al goal dalla metà campo di Castro, che sfrutta la temporanea porta sguarnita ruvese e mette a segno la doppietta personale che vale il 4-2 finale. Per il CUS Bari il sesto risultato utile consecutivo, e la conferma della buona forma atletica e fisica della squadra che si posiziona primo in classifica, con un punto di vantaggio proprio sulla compagine altamurana. Nemmeno il tempo di festeggiare, che si torna in campo con un doppio appuntamento casalingo per i biancorossi, martedì 12 ottobre appuntamento al Palazzetto del Cus per la 2^ gara di Coppa Puglia contro il Emmebi Futsal Giovinazzo, e sabato 16 sarà il Poggiorsini Calcio l’avversario da ospitare per la 7^ giornata di Campionato.

Torna su
BariToday è in caricamento