Il Cus Bari domina ai campionati italiani Herbalife Master nuoto di Riccione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

I nuotatori del CUS Bari protagonisti assoluti ai Campionati Italiani Herbalife Master di Nuoto. La società barese si è distinta tra le società pugliesi ottenendo il risultato migliore nella classifica generale. A rendere la spedizione superlativa ci hanno pensato le quattro medaglie conquistate. A salire sul gradino più alto del podio per ben tre volte Mariapia Longobardi, con 3 ori (800 stile libero, 400 stile libero e 400 misti) e dietro di lei Daria De Scisciolo che ha conquistato l’argento nei 100 dorso. A dare ulteriore lustro a Mariapia Longobardi la conferma al vertice della classifica “ironmaster” di categoria che di fatto la incorona migliore atleta della stagione. Importanti e di grande soddisfazione anche le prestazioni degli altri partecipanti della compagine barese, infatti il sodalizio barese porta in dote anche 3 primati regionali e numerosi primati personali. A segnare i record pugliesi sono stati: De Scisciolo nei 100 dorso, Paolo Cavalluzzi nei 200 rana e Angela Loiudice sempre nei 200 rana. Primati personali anche per Giuseppe Cianciotta e Valentina Rosati. Questi risultati sono arrivati alla fine di una stagione record per il Cus Bari che vantava già la vittoria di 4 trofei master e del prestigioso titolo di Società Campione Regionale. Ma la stagione non si è ancora conclusa, infatti alcuni degli atleti del Centro Universitario Sportivo barese sono già al lavoro per preparare al meglio i Campionati Mondiali Master che si terranno a Budapest nel prossimo mese di Agosto, durante i quali i cussini andare a caccia di altre conferme sia personali che di squadra. Soddisfatti sia i tecnici che i dirigenti che sono già al lavoro per la prossima stagione che si presume agguerrita per mantenere il vessillo cussino ai vertici del panorama pugliese e non solo.

Torna su
BariToday è in caricamento