De Laurentiis presenta da Bedollo il suo Bari: "Contento dei nuovi acquisti, dovranno difenderci in un campionato insidioso"

Il presidente della Ssc Bari è intervenuto in conferenza nel ritiro dei biancorossi. "La nuova campagna abbonamenti premierà chi veniva allo stadio lo scorso anno" ha anticipato

Luigi De Laurentiis a Bedollo con l'allenatore Cornacchini (Fonte Fb Ssc Bari)

Fa il punto in vista della nuova stagione in serie C - e delle prossime amichevoli che vedranno impegnati i biancorossi - , il presidente della Ssc Bari, Luigi De Laurentiis. A inizio incontro parla del "nuovo corso del Bari", presentando il primo ritiro della nuova società a Bedollo e ringraziando l'amministrazione della località montana del Trentino Alto Adige che ospita gli uomini di Cornacchini.

Le parole di De Laurentiis

"Ricominciare un nuovo corso ogni anno è sicuramente bello, dà molto entusiasmo - ha ricordato - perché lo scorso anno era completamente di start-up, mentre quest'anno possiamo organizzarci bene. È stato bello arrivare e trovare stamattina volti già conosciuti e volti nuovi".

Poi il punto sul mercato della società: "Per il mercato abbiamo piani molto seri, ed è ancora in atto. Bari è una città che merita tanto. Antenucci è la prima conferma di un giocatore di Serie A che ha sposato questa causa, capendo le motivazioni di questa piazza, di questi tifosi che si aspettano tanto, giocando oltretutto in uno stadio entusiasmante". "Oltre Ad Antenucci - ha aggiunto - ci sono nomi come Costa, Frattali, Kupisz, tutti giocatori di valore che vengono da categorie importanti, che dovranno difendere la squadra in un campionato difficile e pieno di insidie. Dovendo pur lavorando su un mercato ambizioso non è detto che si arrivi al risultato sperato, serve una preparazione ineccepibile".

"Un anno di esperienza mi ha fatto prendere coscienza dei numeri e di quello che deve essere fatto per far crescere questa azienda, perché per me è un'azienda - ha rimarcato De Laurentiis -. L'anno scorso abbiamo messo le basi che deve avere una squadra adeguata a un nome societario così importante. Come una scuderia di Formula 1, una squadra di calcio ha bisogno di mille variabili, di mille eccellenze per giocare bene sia in campo che fuori".

Poi una battuta su Ciccio Brienza: "È il nostro capitano, gli abbiamo prospettato un programma per diventare responsabile del settore giovanile. Lui ha deciso di prendersi una pausa riflessiva, perché a 40 anni non è facile capire come ricollocarsi e costruire una carriera. Ci troverà comunque sempre a braccia aperte se volesse accettare quel ruolo".

La nuova campagna abbonamenti

Dalla conferenza arriva qualche dettaglio sulla nuova campagna abbonamenti della Ssc Bari. "Il primo modo per attirare nuovi tifosi è sicuramente la campagna acquisti - ha specificato il presidente - ho visto molto entusiasmo per i nuovi giocatori presentati. Mi aspetto più affluenza allo stadio quest'anno, ma la nostra campagna abbonamenti ha premierà chi ci ha seguito lo scorso anno, quando abbiamo comunque avuto presenze record per una squadra in serie D". Anche per i nuovi che torneranno al San Nicola saranno previste delle offerte, che saranno comunicate quando sarà resa nota la campagna abbonamenti.

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento