Sport

Domenica a Bari la Race for the cure

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il count down é iniziato. Tra pochissimi giorni torna a Bari la Race for the cure, la manifestazione sportiva e benefica organizzata dalla Susan G. Komen Italia. Una corsa per raccogliere fondi per la lotta dei tumori al seno che vanta il patrocinio della Presidenza della Repubblica.

Intorno all'evento clou di domenica 25, ruotano una serie di appuntamenti che partono da venerdì 23 con la presentazione in conferenza stampa, alle 12, dell'ottava edizione della tre giorni di sport, salute e benessere organizzata dalla Susan G. Komen Italia, alla presenza di Rosanna Banfi, madrina insieme a Maria Grazia Cucinotta, della manifestazione.

A seguire alle 15, l'apertura del Villaggio Race, quest'anno nella cornice "mediterranea" di largo Giannella (di fronte piazza Diaz), dove si svolgeranno gran parte delle attività legate al mondo Race.

Un'area bimbi con i gonfiabili e attività ludiche a cura di Lazytown, laboratori di fumetto, il green laboratory "Un mondo più bello" e la lettura dell'ultimo libro di Paolo Comentale "Il salto di ovest".

Nell'area fitness tante attività da mattina a sera, dalla class zabumba alla class wakakiball, passando per la total dance, la kombat fitness e la difesa personale.

Nel villaggio salute le iniziative di sensibilizzazione e prevenzione secondaria con medici a disposizione per consulenze specialistiche. Ci saranno, infatti, due Unità Mobili concesse dal Saris-Policlinico di Bari e dalla Susan G. Komen Italia alle quali avranno accesso donne selezionate dai servizi sociali e da alcune associazioni di volontariato.

Nello spazio educativo medici specialisti in varie discipline saranno a disposizione del pubblico per rispondere alle domande diagnosi, chirurgia, medicina nucleare, chirurgia plastica e molto altro.

Nell'area rosa, invece corsi di yoga della risata e il laboratorio "piccole preparazioni galeniche per la salute e la bellezza".

Sabato 24, alle 13.30 al Njlaya centro benessere si svolgerà il torneo di beach tennis e domenica 25, alle 12, prenderà il via la veleggiata Susan G. Komen Italia, organizzata dal circolo della Vela in collaborazione con il circolo della Nautica. I vincitori saranno poi premiati al circolo della Vela, alle 18.

Padrone di casa, il professore Vincenzo Lattanzio, presidente del Comitato Regionale Puglia della Susan G.Komen Italia che ricorda "il ruolo fondamentale della prevenzione nella lotta alle neoplasie. I tassi di guarigione aumentano considerevolmente nei casi diagnosticati precocemente, si supera infatti il novanta per cento. Di pari passo migliora anche la qualità di vita nelle pazienti.

L'informazione in questo campo gioca un ruolo fondamentale ed é per questo che siamo impegnati costantemente in campagne di sensibilizzazione". La Race é una manifestazione benefica, ma anche sportiva, che prevede due percorsi. Uno di cinque chilometri per i più allenati ed uno più breve, di due chilometri per i principianti. I percorsi sono tutti rivolti al mare. Il più lungo, quello da cinque chilometri parte da Piazza Diaz per arrivare sino al Molo S.Antonio, e poi indietro sino a Pane e Pomodoro per poi tornare in Piazza Diaz. Per la 2 km si parte da Piazza Diaz sino al Molo S. Antonio, nella città vecchia dall'arco Mercantile, per poi tornare in Piazza Diaz.Per partecipare alla maratona benefica é sufficiente un contributo minimo di dieci euro che darà anche diritto alla borsa omaggio degli sponsor. Iscrivendosi e partecipando alla Race for the cure, si contribuisce a finanziare progetti di lotta al tumore al seno. Progetti che per volontà della Susan G.Komen Italia sono finanziati sul territorio nel quale sono stati raccolti e dei quali si può avere riscontro consultando il sito www.racebari.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica a Bari la Race for the cure

BariToday è in caricamento