menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei momenti prima della partita - Foto Daniele Nestola - Foto sotto: i calciatori del Castellaneta negli spogliatoi

Uno dei momenti prima della partita - Foto Daniele Nestola - Foto sotto: i calciatori del Castellaneta negli spogliatoi

"Forza Domenico, non mollare", in campo maglie e striscioni per il 'piccolo Zidane'

Il gesto dei calciatori del Castellaneta e dei loro avversari del Novoli, scesi in campo prima della partita con maglie speciali e striscioni per rivolgere un pensiero al 26enne rimasto gravemente ferito nell'attentato ad una sala giochi di Altamura

"Domi non mollare", "Forza Domenico", "Domenico noi ci crediamo". I ragazzi dell'Acd Castellaneta scendono in campo, ma con il pensiero tutto rivolto al loro compagno di squadra, Domenico Martimucci, che lotta per la vita in un letto del Policlinico. Il 'piccolo Zidane', così ribattezzato da tutti per la sua bravura tecnica, ha bisogno davvero di un tifo speciale.

Domenico, 26 anni, è il più grave degli otto ragazzi rimasti feriti nell'esplosione che mercoledì sera ha devastato una sala giochi di Altamura. Nel momento in cui gli attentatori hanno piazzato e fatto esplodere castellaneta1-3la bomba, Domenico si trovava proprio in quella stanza, insieme ad altri amici, e alcune schegge lo hanno colpito alla testa, provocandogli ferite gravissime.

I suoi compagni di squadra, prima della gara di domenica contro il Novoli, sono scesi in campo con una maglia a lui dedicata, indossata anche dagli avversari, e alcuni striscioni, che sono stati poi affissi sugli spalti, in un momento di  grande commozione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento