Sport

Empoli-Bari 1-0 | La nona sinfonia non c'è. Bogliacino sbaglia un penalty

Il Bari non riesce a centrare la nona vittoria esterna del suo campionato e perde di misura a Empoli. A decidere è un gol di Maccarone nel primo tempo che diventa decisivo anche grazie ad un errore dal dischetto di Bogliacino

L'uruguaiano Mariano Bogliacino

Il Bari non riesce nell'impresa di centrare la nona vittoria esterna del suo campionato e cade ad Empoli: al Castellani l'undici di Torrente viene sconfitto da quello di Aglietti per via del gol nel primo tempo siglato da Maccarone. Il Bari ha pagato la sterilità offensiva dovuta alle tante assenze e anche l'errore di Bogliacino che, nella ripresa, fallisce un calcio di rigore. Con questa sconfitta, i punti di distacco dei galletti dal Varese sesto salgono a otto: i playoff si allontanano forse definitivamente. 

IL MATCH - Il Bari parte forte ma la prima conclusione verso la porta di Dossena arriva solo al 14' su calcio di punizione da sinistra di De Falco alzato in corner dal numero uno empolese. L'Empoli in pratica non punge mai per mezz'ora ma al primo tentativo sblocca il match: defilato a destra, Maccarone salta netto Claiton e lascia partire un tiro-cross di sinistro che, anche grazie al velo di un giocatore toscano, inganna Lamanna(non esente da colpe nell'occasione) e si insacca sul secondo palo. Il Bari non riesce a rendersi pericoloso e l'unico squillo dei biancorossi prima dell'intervallo è un tiro alto di Romizi da fuori area. L'Empoli, invece, è decisamente più pericoloso e al 40' sfiora il raddoppio: Tavano si libera benissimo al limite prima di lasciar partire un sinistro a giro che termina la sua corsa sul palo a Lamanna battuto. Pochi secondi dopo l'arbitro Mariani grazia i padroni di casa mostrando solo un giallo a Ficagna che colpisce in modo violentissimo Forestieri a pallone lontano. Al 42' Lamanna è miracoloso: il numero uno biancorosso prima respinge a mano aperta una conclusione da destra di Buscè e subito dopo, sul tap-in dell'accorrente Regini, salva di piede in scivolata in un intervento stilisticamente atipico ma efficacissimo. Il primo tempo si chiude poco dopo con l'uscita dal campo di Forestieri che, colpito durissimo da Ficagna, non riesce a riprendere il gioco e lascia il posto a Galano.

La ripresa comincia con gli stessi uomini che hanno chiuso il primo tempo e il Bari ci prova al 56' con Defendi dal limite ma Dossena si accartoccia e blocca a terra. Il Bari gioca meglio ma difetta di precisione nei venti metri; ciò nonostante i biancorossi hanno una colossale occasione per il pareggio: Ficagna ingenuamente controlla con un braccio un cross innocuo di Garofalo e Mariani fischia il penalty al 63'. Dal dischetto va Bogliacino che, però, spreca malamente calciando al lato. L'Empoli respira e al 67' sfiora il raddoppio: Maccarone va via a sinistra su una veloce ripartenza e serve al limite Saponara il cui sinistro a giro viene sventato in corner dal volo di Lamanna. Sul corner seguente la retroguardia biancorossa dorme e sul secondo palo Ficagna ad una manciata di metri dalla porta spedisce incredibilmente fuori. Il Bari soffre la mancanza di imprevedibilità davanti e, nonostante gli innesti di Rana e Bellomo, i biancorossi non riescono mai fino alla fine a creare pericoli per la porta di Dossena. Nel finale, anzi, Dumitru colpisce un palo e Garofalo viene espulso per evitare il gol del 2-0. La gara, quindi, termina con la vittoria di misura dell'Empoli che fa un salto importante in classifica in ottica salvezza. Per il Bari, invece, una sconfitta che sancisce, con grossa probabilità, l'addio ad ogni velleità di playoff.

LA SVOLTA DEL MATCH - La sterilità offensiva del Bari e l'errore dal dischetto di Bogliacino hanno sancito la sconfitta del Bari. I biancorossi hanno pagato le assenze di Stoian e Caputo alle quali si è aggiunta verso la fine del primo tempo anche quella di Forestieri, unico in grado di far salire di tono le giocate dei galletti. In più, il rigore sbagliato da Bogliacino ha completato la giornata no della formazione di Torrente.

TABELLINO

EMPOLI(4-3-1-2) - Dossena; Buscè, Ficagna, Stovini, Regini; Ze Eduardo, Brugman(62'Saponara), Guitto(67'Moro); Coppola; Tavano(77'Dumitru), Maccarone. A disposizione: Pelagotti, Chara Lerma, Gorzegno, Signorelli. Allenatore: Alfredo Aglietti

BARI(4-3-3) - Lamanna; Crescenzi, Claiton, Ceppitelli, Garofalo; De Falco(70'Rana), Romizi, Bogliacino; Forestieri(45'Galano), Kutuzov(76'Bellomo), Defendi. A disposizione: Koprivec, Polenta, Borghese, Scavone. Allenatore: Vincenzo Torrente.

Arbitro: Mariani di Aprilia

Reti: 29'Maccarone(E)

Espulsi: 93'Garofalo(B)

Ammoniti: Buscè(E), Guitto(E), Ficagna(E), Ceppitelli(B),Romizi(B), Kutuzov(B), Bellomo(B)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli-Bari 1-0 | La nona sinfonia non c'è. Bogliacino sbaglia un penalty

BariToday è in caricamento