Grosso: "Contro l'Ascoli vogliamo allungare la nostra striscia positiva"

Il tecnico dei galletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Ascoli

Fabio Grosso

Alla vigilia della gara contro l'Ascoli che aprirà il 33° turno di Serie B, Fabio Grosso, allenatore del Bari, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara contro i marchigiani. Dopo sei risultati utili consecutivi i galletti hanno voglia di incrementare ulteriormente il proprio filotto: "Allungare la striscia positiva è il nostro obiettivo - ha esordito il mister -. Affrontiamo una squadra che non ha una bella classifica ma gioca in casa. In questo momento della stagione tutti danno il massimo. Ho chiesto ai ragazzi di non scadere nella presunzione, una componente letale in ogni gara. Sappiamo di avere qualità e di poter mettere in difficoltà gli avversari di turno che sia in casa o in trasferta".

"Essenziale lo spirito di squadra"

Interrogato su quale possa essere la ricetta giusta per continuare a far bene, l'allenatore biancorosso ha risposto: "Vedo tante partite giocate alla ricerca degli episodi... Noi crediamo tanto in quello che stiamo facendo. A volte non riusciamo ad esprimerci a pieno ma sono convinto che più la squadra raggiunge consapevolezza più ha possibilità di ottenere risultati. Qulla di domani è una gara dalle tante insidie. Purtroppo siamo l'esempio lampante che tutte le sfide sono complicate e che in ogni sfida si può fare bottino pieno mettendo in campo le giuste caratteristiche. Per essere ambiziosi bisogna conoscere le proprie qualità e i propri limiti ma non si può prescindere dallo spirito di squadra".

Infermeria ancora piena: out anche Basha

La gara vinta contro il Brescia era stata costellata da tante assenze tra le fila dei galletti. Una situazione che si riproporrà anche al Del Duca, con un ulteriore forfai, mentre i nazionali si riaggregheranno al gruppo. "Abbiamo ancora diversi ragazzi fuori. L'ultimo che si è fermato è Basha che ha avuto un fastidio e non ha recuperato. Abbiamo diverse partite ravvicinate, bisogna gestire queste situazioni. Mancheranno Salzano, Oiknomou, Brienza, Diakité e Floro Flores. Rientrano in gruppo Gyomber e anche Balkovec. Siamo in tanti, non siamo tutti a disposizione ma chi lo è ha le qualità per fare una grande partita". Per la gara contro i marchigiani Grosso avrà anche diversi diffidati ma preferisce non fare calcoli: "Non ricordo neanche chi sia in diffida, per noi è troppo importante fare una gara di livello".

Altra panchina per Galano?

In panchina per l'intera durata del match contro il Brescia, Christian Galano ha smaltito gli acciacchi della scorsa settimana e si ricandida ad una maglia da titolare, lui che all'andata aprì le marcature contro l'Ascoli al San Nicola. "Galano? Non so ancora se giocherà. Tutti i ragazzi che abbiamo possono fare una grande partita, compreso Christian. Non posso che spendere parole positive su di lui. Ci sono tanti compagni all'altezza, di volta in volta tutti saremo protagonisti. Cissé? Può fare diversi ruoli, agisce bene da ala ma sa fare anche il centravanti, sceglieremo di partita in partita anche in base alle caratteristiche dell'avversario". 

Aprile mese decisivo 

La vittoria contro il Brescia ha ridato slancio ai galletti che sembravano lievementi appannati dopo tre pari consecutivi. Il netto successo contro le rondinelle può essere un ottimo impulso per cambiare marcia: "Sono contento del mio gruppo, hanno valori tecnici e umani. Non ho mai cambiato idea in base ai risultati, Sappiamo che non si può prescindere dal giocare al massimo. Vogliamo aumentare ancora la nostra consapevolezza ed essere ambiziosi rispettando tutti gli avversari. Quando riesci ad essere in partita diventa più facile esprimere le proprie qualità". Sul rush finale del campionato, Grosso ha infine aggiunto: "Sarà determinante avere questa compattezza. Dobbiamo preparare le partite piene, essere in grado di proporre quello che prepari e al tempo stesso respingere gli attacchi avversari. In base a quanto possesso facciamo e come lo gestiamo si determina la gara. Quando non ce l'abbiamo dobbiamo trovare i tempi giusti. Sono concentratissimo sulla partita di domani, ovviamente le partite stanno scorrendo, non ne mancano tantissime tra poco arriverà il mese della resa dei conti e in cui capiremo di che pasta siamo fatti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento