Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Grosso: "C'è fiducia ma teniamo i piedi per terra. Foggia ostico nonostante le assenze "

Il tecnico biancorosso in conferenza stampa alla vigilia del derby: "Noi bravi a meritarci una gara con una cornice di pubblico così. Non dovremo farci cogliere di sorpresa"

Fabio Grosso

L'attesa è quasi finita. Dopo un'assenza in campionato durata 20 anni il derby tra Bari e Foggia si prepara a tornare in grande stile. A una sfida già affascinante di suo si aggiunge il momento vissuto dalle due squadre: da una parte i galletti, primi in classifica a pari punti col Parma, dall'altra i satanelli, collocati momentaneamente nella parte destra della tabella e desiderosi di scalare posizioni.

Aldilà degli oltre 30mila tifosi presenti sugli spalti sarà una grande emozione anche per Fabio Grosso, al primo derby tra i professionisti, in una cornice che difficilmente dimenticherà. "Di derby ne ho giocati diversi quando allenavo i ragazzi, ma questa è una cosa diversa - ha dichiarato il tecnico in conferenza stampa -. Tutti conosciamo l'entusiasmo e l'attesa che c'è per questa partita. Siamo stati bravi a meritare una gara con una cornice di pubblico del genere". 

Foggia competitivo nonostante le assenze

"Sono una squadra che viene da un percorso importante nello scorso campionato. Si conoscono e sono guidati dallo stesso allenatore. Pur partendo con qualche difficoltà si sono ripresi  e in particolare fuori casa hanno messo in difficoltà avversari di livello. Ci sarà da soffrire, lo sappiamo. Nonostante le tante assenze sono in grado di mettere in campo una formazione di alto livello. Conosciamo i loro interpreti".

Bari verso il derby con grande fiducia

Un derby vale pur sempre tre punti ma è inutile fingere che sia una gara qualunque: "Abbiamo preparato questa gara come tutte le altre, ci siamo meritati una bella occasione. La prima vittoria in trasferta ci dà ulteriore fiducia, siamo stati bravi a fare risultato, ma questo non ci deve cambiare. I risultati positivi servono a crescere ma dobbiamo rimanere ancorati con i piedi per terra sapendo che ogni giornata di campionato riserva insidie. Sarebbe un peccato farsi cogliere di sorpresa.

Piedi per terra nonostante la bella classifica

L'obiettivo di Grosso è quello di mantenere alta la concentrazione della sua squadra nonostante il primato in classifica: "È un campionato in cui si oscilla molto nelle prime posizioni. La classifica non dice nulla, è passato troppo poco. Siamo contenti di essere in una bella posizione, ma siamo coscienti che la grande difficoltà é dare continuità ai risultati. Ci stiamo riuscendo, ma l’obbligo deve essere di provare a fare sempre qualcosa in più. Vogliamo fare pochi proclami. I numeri (i galletti non erano primi alla 15a giornata da ben 75 anni ndr) fanno piacere ma non devono influenzare il nostro lavoro, abbiamo tanta voglia di continuare, provare a fare meglio"Era un nostro obiettivo creare entusiasmo, dobbiamo avere tutti un pizzico di voglia in più e non avere la testa per aria. Coi piedi ben piantati per terra possiamo continuare a mantenere entusiasmo".

Le ultime di formazione

Rispetto al Foggia che ha tante defezioni tra infortuni e squalifiche, il Bari approccia al derby con tre soli indisponibili, Grosso, tuttavia non ha voluto sbilanciarsi sulla formazione: "Al momento non ancora deciso chi giocherà. Abbiamo tanti ragazzi bravi. Di sicuro Mancheranno Marrone e Morleo, infortunati, e Busellato, squalificato. Dobbiamo immaginare quello che succederà sul campo. Dovremo essere pronti Galano? Mi auguro che abbia la stessa voglia dei suoi compagn e che non abbia pensato ad altro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grosso: "C'è fiducia ma teniamo i piedi per terra. Foggia ostico nonostante le assenze "

BariToday è in caricamento